Il Napoli valuta il futuro della classe 87: Mertens, Hamsik e Callejon

Secondo la Gazzetta dello Sport, l’ipotesi di una rivoluzione totale non è da scartare. Kouame, Almendra, Chiesa e Lozano i possibili sostituti.

Il Napoli valuta il futuro della classe 87: Mertens, Hamsik e Callejon

Le valutazioni del Napoli

La classe 1987 in dubbio per la prossima stagione. La Gazzetta dello Sport in edicola oggi racconta come il Napoli stia valutando la posizione dei suoi uomini più rappresentativi, che compiranno 32 anni durante l’anno appena iniziato. Mertens, Callejon e Hamsik sono stati simboli più che calciatori negli ultimi anni, ma il loro futuro in azzurro è incerto.

Leggiamo: «De Laurentiis non ha intenzione di privarsi di nessuno di loro, in particolare proprio di Mertens che anche nell’ultima giornata contro il Bologna è risultato decisivo. Allo stesso modo, però, il presidente del Napoli sa perfettamente che la prossima estate sarà l’ultima nella quale poter monetizzare con la cessione dei ragazzi del 1987, a partire appunto dal belga che per di più ha una clausola rescissoria di 28 milioni (valida per l’estero) che non rappresenterebbe uno scoglio  insormontabile. Del resto, già nell’ultimo mercato estivo Mertens è stato vicinissimo a lasciare la maglia azzurra: il Psg ha pensato seriamente, e fino all’ultimo momento utile, di versare i fatidici 28 milioni nelle casse del Napoli».

Non solo Kouame

Anche per questo De Laurentiis si sta guardando intorno. Punta ad alcuni calciatori sul mercato. Kouame è il nome più caldo, anche se le notizie di oggi non sono incoraggianti. Leggiamo: «Il Napoli non ritiene congrua la valutazione di 25 milioni che Preziosi fa del giovane genoano. Il cambio della guardia avverrà comunque gradatamente e in estate il Napoli farà anche altri investimenti, però bisogna cominciar e a programmare adesso. E Giuntoli lo sta facendo. Hamsik è stato vicino alla Cina appena qualche mese fa e non avrebbe disdegnato di andarci, è stuzzicato da nuovi e remunerativi mercati. Di conseguenza, il discorso si potrebbe riproporre. Ed allora ecco spiegato l’interesse per Almendra del Boca, il cui arrivo potrebbe essere anticipato già in questa sessione perché la concorrenza (Valencia) rischia di diventare troppo agguerrita».

Infine, Callejon: «Il suo futuro prossimo resta però da scrivere. Complice anche la clausola rescissoria di 23 milioni presente nel contratto dello spagnolo (ancora a digiuno di reti in stagione). Per il Napoli sarebbe l’ennesima grande plusvalenza ma ci sarebbe un buco da coprire realizzando il sogno Federico Chiesa o “accontentandosi” del messicano Lozano del Psv».

ilnapolista © riproduzione riservata