Klopp: «Non siamo globetrotters, dobbiamo fare risultati»

La critica storce per l’1-0 del Liverpool al Brighton. Il tecnico tesse l’elogio del pragmatismo: «È stata la prestazione più matura»

Klopp: «Non siamo globetrotters, dobbiamo fare risultati»

Dopo due sconfitte consecutive

La vittoria del Liverpool appena per 1-0 in casa del Brighton ha fatto storcere il naso a qualcuno della critica. Jurgen Klopp ha annusato l’aria e dopo due sconfitte consecutive – City in Premier e Wolverhampton in FA Cup – dopo il ritorno al successo è stato chiaro in conferenza stampa.

We are not the Harlem Globetrotters. We have to deliver results and that’s difficult. For that we need to perform. The performance was good, not the best of the season, but from a maturity point of view I would say it was the most mature of the season.

«Non siamo gli Harlem Globetrotters. Dobbiamo fare risultati, questa è la difficoltà. Non è stata la miglior prestazione della nostra stagione, ma è stata la più matura». Non ha citato il circo, ma ha citato i famosi giocolieri del basket. Esempio indovinato, perfetto. Più del circo di matrice allegriana.

Klopp prosegue: «Quando parlo di maturità, mi riferisco alle facce dei giocatori in campo, Firmino parlava con tutti e difendevano. I ragazzi hanno lavorato sodo e hanno meritato la vittoria».

L’elogio della concretezza, del pragmatismo, è riassunto da un’altra frase: “If you fall from the horse, you have to get back on it”. «Se cadi da cavallo, devi tornare in sella». Non c’è spazio per il superfluo. C’è un campionato da portare a casa. E la battaglia è appena cominciata. Ci sarà tempo per lo show. Parola di Jurgen Klopp.

ilnapolista © riproduzione riservata