La festa della Lazio si trasforma in guerriglia: attacco alla polizia, 8 agenti feriti

A Roma i primi effetti delle parole di Salvini. Un ultrà arrestato e tre fermati. Il bilancio di quella che doveva essere una serata di festa

La festa della Lazio si trasforma in guerriglia: attacco alla polizia, 8 agenti feriti

Il nuovo corso di Salvini

Le parole di Salvini dell’altro giorno devono essere state interpretate come un lasciapassare da parte delle cosiddette tifoserie organizzate. Il primo esempio lo abbiamo avuto questa notte. In piazza della Libertà, a Roma, si stava svolgendo la festa della Lazio per i 119 anni del club biancoceleste. Poi, dopo mezzanotte, circa trecento persone si sono staccate dal corpaccione della festa e in via Cola di Rienzo hanno cominciato ad attaccare gli agenti di polizia; hanno lanciato sassi, bombe carta, bottiglie. Otto agenti sono rimasti feriti. Un ultrà è stato arrestato e tre sono stati fermati.

Scontri tra polizia e tifosi dopo la mezzanotte in occasione dei 119 anni della #Lazio a Piazza della Libertà pic.twitter.com/4NvTME9Pxb

— Francesco Pietrella (@frapietrella) 8 gennaio 2019

ilnapolista © riproduzione riservata