Scommesse, quote per il calciomercato: Koulibaly ha la più alta

In lista ci sono anche Cavani e Higuain. Inter-Napoli partita di grande equilibrio. La vittoria del Frosinone sul Milan ha una quota inferiore al 6

Scommesse, quote per il calciomercato: Koulibaly ha la più alta

Le quote di Higuain e Cavani

Si può vincere anche a Natale. Si scommette per il campionato: quest’anno si gioca il 26 dicembre anche in Italia. Ma si scommette anche sul calciomercato invernale. Quote sui calciatori che potrebbero partire nella sessione invernale. I nomi di SNAI sono tanti: da Cavani a Higuain a Koulibaly a Vidal a Pastore a Piatek. E la quota più alta è riservata proprio a Koulibaly: la sua partenza a gennaio è data a 7. Decisamente più basse quelle di Higuain (4,25) e Cavani (4,50). C’è anche Milinkovic Savic il laziale che Lotito non ha voluto vendere quest’estate e ora sta vivendo una stagione opaca: la sua quota per la partenza nella sessione invernale di calciomercato è 4.50. Piatek, il polacco del Genoa capocannoniere del campionato, rivelazione di questa prima parte del torneo, ha come quota 5.

Inter-Napoli grande equilibrio

Passando invece al calcio giocato, diciamo che non c’è un favorito per Inter-Napoli del 26 dicembre. Quest’anno anche la Serie A avrà il boxing day, il giorno di Santo Stefano dedicato al calcio. E il match più importante si giocherà a San Siro. SNAI non ha un favorito, è una partita da tripla. Il Napoli è leggermente favorito, ma di un nulla: la quota del 2 è 2,65; mentre l’1 è 2,70. Un’inezia. Meno probabile il pareggio: a 3,30 che forse è la quota migliore, molto invitante.

Anche l’under e l’over 2,5 non riserva quote strabilianti: 1,90 l’under e 1,80 l’over. Resta quindi una partita difficilmente decifrabile per gli studiosi di statistiche che contribuiscono all’elaborazione delle quote. Per avere una quota particolarmente invitante bisogna arrivare all’over 4,5, quindi ipotizzare che Inter-Napoli possa essere un match con almeno cinque gol: pagherebbe 5,75.

Nell’accoppiata risultato parziale-risultato finale, il 2-2 è la quota più bassa: 4,25. Poi c’è l’1-1 a 4,50, quindi l’x-x a 5. Massimo equilibrio anche qui. Inter-Napoli è una partita difficilmente interpretabile. Anche per i marcatori del primo gol. Icardi è il favorito: la sua quota è 6. Ma di un soffio su Mertens e Milik a 6,25 e Insigne a 6,50. Il secondo attaccante nerazzurro ritenuto più pericoloso è Lautaro Martinez a 7,75.

Il Milan in declino anche per le agenzie di scommesse

Inter-Napoli è la partita più equilibrata della penultima giornata del girone di andata. Atalanta-Juventus è ovviamente più sbilanciata, anche se la vittoria dei bianconeri ha una quota relativamente bassa: 1,75. Non bassissima. Del resto Bergamo è un campo ostico per chiunque e il 26 dicembre, forse senza Cristiano Ronaldo, può riservare qualche sorpresa. A 3,60 è dato il pareggio e a 4,75 la vittoria degli uomini di Gasperini. Anche questa una quota relativamente bassa, considerando che sarebbe un risultato a sorpresa: la prima sconfitta della squadra di Allegri in campionato.

Con SNAI nessuna quota di giornata supera il 6. La più alta è il 5,75 della vittoria interna del Frosinone del Milan. Ennesimo segno del declino rossonero; la sconfitta in Ciociaria verrebbe pagata quanto la vittoria del Parma a Firenze. Resta almeno bassa la quota di Higuain primo marcatore: a 4,50. Poco meno di Cutrone il cui primo gol della partita è bancato a 5.

Il successo esterno del Sassuolo a Roma contro l’ex Di Francesco ha una quota leggermente più bassa: 5,25. Non ci sono macchie, non ci sono partite sbilanciate per SNAI.

ilnapolista © riproduzione riservata