L’ex arbitro Marelli: «Manca un rigore al Napoli»

«Fallo ingenuo di Padoin su Fabian Ruiz. Da giallo il tackle di Andreolli su Mertens. Serve riscrivere il protocollo Var, così è controproducente».

L’ex arbitro Marelli: «Manca un rigore al Napoli»

Brutta prestazione di Doveri

«Pessima prestazione di Doveri a Cagliari». Comincia così il pezzo dell’ex arbitro Marelli sul suo blog. Il direttore di gara alla Sardegna Arena ha «diretto male la partita, con una impostazione incomprensibile. C’è stata poca coerenza, un metro di giudizio confuso, tante proteste, scarso ascendente sui calciatori e, nel secondo tempo, troppi minuti perduti per oggettive sceneggiate volte a
perdere tempo. Sceneggiate troppo spesso tollerate, a tal punto che i 7 minuti di recupero sono apparsi perfino molto ridotti rispetto a quanto avrebbe dovuto proseguire il secondo tempo».

Due episodi sotto la lente di ingrandimento. Il primo è il rigore non concesso al Napoli per fatto di Padoin su Fabian Ruiz: «Buona, in questo caso, la posizione di Doveri. Mi trova, al contrario, in disaccordo sulla scelta assunta: intervento quantomeno ingenuo per un calciatore dell’esperienza di Padoin che, come si nota perfettamente dalle immagini proposte, si disinteressa totalmente del pallone andando a spingere alle spalle il centrocampista del Napoli. Contrasto di spalla? Certamente, ma il contatto spalla (contro spalla) è consentito solo per contendere il pallone. In questo caso si tratta di spalla contro schiena: difficile poterlo considerare regolare. Per me è calcio di rigore».

Il mancato utilizzo del Var: «Episodio ovviamente da moviola e non VAR: visuale aperta, entità vista e valutata direttamente da parte di Doveri. Siamo, dunque, nel solito caso di valutazione soggettiva sulla quale il Var non può far null’altro se non confermare la scelta dell’arbitro centrale».

La punizione che ha portato al gol di Milik: «Per quanto Doveri sia coperto dal giocatore del Cagliari, la decisione è corretta: Andreolli (sulla destra della seconda immagine) non tocca il pallone ma il piede d’appoggio di Mertens. In realtà non solo è corretta la scelta ma manca anche il cartellino giallo per il difensore del Cagliari».

Foto tratta dal sito lucamarelli.it

Le polemiche sul Var

Marelli commenta anche la situazione del Var, oggetto di grandi polemiche sui giornali del lunedì: «Con il protocollo di oggi e la lettura restrittiva dello stesso, i Var si trovano nella scomodissima posizione di non poter intervenire su un episodio visto e valutato dall’arbitro centrale. Così non si può continuare: in queste condizioni il VAR rischia di essere solo controproducente alimentando teorie complottare sulla volontà degli arbitri di non volersi avvalere dell’aiuto tecnologico. Che ovviamente è una sciocchezza ma, in un mondo social, sono teorie che hanno facile presa sul pubblico meno “attento” (sì, è un eufemismo). Giornata dopo giornata cresce la necessità di modificare quanto prima il protocollo, andando verso una visione meno “soggettiva” degli episodi da sottoporre alla review».

ilnapolista © riproduzione riservata