Gazzetta: “Ancelotti dovrà tirare Napoli fuori dalla cultura degli alibi”

«Il Napoli è apparso più spompato nella testa che nelle gambe. Si è sentita l’assenza di Koulibaly sui calci piazzati del Bologna»

Gazzetta: “Ancelotti dovrà tirare Napoli fuori dalla cultura degli alibi”

Si è sentita l’assenza di Koulibaly

Nella cronaca della partita, a firma Maurizio Nicita, la Gazzetta sottolinea due aspetti: la sofferenza del Napoli senza Koulibaly e lo stato di forma della squadra che è apparsa giù di tono e probabilmente condizionata dalle polemiche.

Koulibaly – scrive il quotidiano – manca in mezzo alla difesa del Napoli, perché la sua onnipresenza (è la prima volta che Ancelotti è costretto a farne a meno), la sua capacità di spazzare palloni non solo è pesata nel finale con l’Inter, ma anche nell’azione dei gol del Bologna: entrambi su calcio piazzato con gli emiliani a muoversi con schemi precisi e i padroni di casa più fedeli alle statuine di San Gregorio Armeno che allo schema misto zona-uomo voluto da Ancelotti”.

E poi:

Il Napoli è apparso spompato. Più nella testa che nelle gambe. Le polemiche degli ultimi giorni, la Champions sfumata e altri problemini insorti impongono riposo e una sana riflessione per ripartire con maggiore convinzione. Ancelotti dovrà esser bravo a tirar fuori un ambiente dalla cultura degli alibi che non porta da alcuna parte.

ilnapolista © riproduzione riservata