Il manifesto napolista di Sconcerti: «A Napoli siete indietro di vent’anni»

A Canale 21 distrugge il papponismo: «Non dite la verità ai tifosi e lo fate per populismo. Solo uno sceicco potrebbe fare più di De Laurentiis»

Il manifesto napolista di Sconcerti: «A Napoli siete indietro di vent’anni»

Ospite a Canale 21

Mario Sconcerti si scopre napolista ad honorem, un giorno dopo Kolarov. Durante un suo intervento a Il Bello del Calcio, trasmissione in onda su Canale 21, l’editorialista del Corriere della Sera mette alla gogna le analisi dei tifosi e degli opinionisti napoletani, facendoli scontrare con un monolite difficile da distruggere: la realtà.

Ecco le sue dichiarazioni più significative: «Napoli è indietro di vent’anni rispetto alla realtà, resta fedele ai propri errori di principi. Il Napoli non può comprare Cancelo o Cristiano Ronaldo, e chi lo dice lo fa solo per essere popolare. La Juventus ha investito quaranta milioni su Bernardeschi che fa la riserva. Il Napoli non può fare questo tipo di operazioni. Può venire solo uno sceicco del Qatar per pareggiare la Juventus, non c’è un imprenditore italiano. È una mentalità di vent’anni fa, siete fermi a vent’anni fa. Chi si esprime in questo modo fa del male a questo club e a questa piazza, perché non dice la verità. Il Napoli non può migliorarsi a livello della Juventus, non ci sono i mezzi del club bianconero. Condannati alla morte del secondo posto? Non sono l’unico scemo, io tifo per la Fiorentina ed è la stessa cosa». Sotto, il video integrale dell’intervento di Sconcerti.

Dopo questa uscita, Sconcerti ha guadagnato un milione di punti-stima da parte nostra. Per questo, ci impegniamo a togliere la sua frase su Cristiano Ronaldo dalla nostra testata. Anche perché si è rivelata falsa, con il tempo e la realtà.

ilnapolista © riproduzione riservata