Napoli-Roma, la probabile formazione: il dubbio turn over e il ballottaggio Milik-Mertens

La nostra idea sulla formazione di stasera, sui ballottaggi e sulle possibili scelte in vista di Napoli-Roma.

Napoli-Roma, la probabile formazione: il dubbio turn over e il ballottaggio Milik-Mertens

Le ipotesi del Napolista

Ne abbiamo già scritto, abbiamo un dubbio su Ancelotti. O meglio: abbiamo un dubbio sul suo approccio, non sappiamo se proseguirà con l’idea della rotazione sull’intera rosa oppure il primo big match dopo la Champions porterà a una preservazione del tronco titolare. Napoli-Roma è una partita storicamente strana e difficile, le assenze di Ounas e Verdi limitano un po’ le possibilità di turn over in avanti. Vediamo come si esprime questo nostro dubbio sul turn over, ballottaggio per ballottaggio.

Ospina – Karnezis

Pura precauzione, nel senso che conosciamo Ancelotti e pensiamo possa pensare a tenere il greco in lizza – anche solo virtualmente – per la maglia da titolare in Napoli-Roma. Che è una partita da Ospina, secondo la categorizzazione per livelli applicata finora. Quindi, percentuali 80-20 in favore del colombiano, rivelazione o meglio conferma in questo inizio di stagione.

Hysaj – Maksimovic

Abbiamo scritto Maksimovic, ma lo stesso discorso vale con e per Malcuit. Hysaj non è stato schierato a Parigi, difficile che salti anche Napoli-Roma. L’idea che possa essere rimpiazzato prevede un cambiamento tattico, quello che potrebbe garantire Maksimovic in senso di copertura contro un tridente pericoloso come quello di Di Francesco. L’esperimento in Champions influenza questa nostra idea, certo.

Hamsik – Rog/Diawara

Ne abbiamo scritto sopra: se le assenze di Verdi e Ounas limitano le possibilità di rotazioni in attacco, è nel reparto di mezzo che Ancelotti orienterà sé stesso. E allora Hamsik può essere sostituito da Rog o Diawara, ma è un discorso ipotetico che riguarda Allan in egual misura. In questo momento, questa è l’unica discriminante a parte le rotazioni “classiche”, di cui abbiamo scritto e di cui scriveremo sotto. Dal punto di vista tattico, l’idea che il Napoli possa rinunciare al suo uomo di riferimento in regia ci sembra avventata. Anche da qui le percentuali 70-30. Per Allan parla la strepitosa condizione recente.

Milik – Mertens

Qui si consuma l’unico ballottaggio reale. Milik in vantaggio, questione di rotazioni (è in panchina da due partite) ma anche di caratteristiche tecniche, finora Ancelotti ha rinunciato al suo apporto – in partite importanti – solo contro Juventus e Psg; Arek è stato presente con Lazio e Liverpool, per Napoli-Roma occorre la sua fisicità, mista a qualità di scambio con Insigne. Questa, almeno, è la nostra lettura. Toccherà ad Ancelotti prendere la decisione migliore.

ilnapolista © riproduzione riservata