Telegraph: «Il Liverpool dal 2006 per la prima volta senza tiri in porta»

Napoli-Liverpool, il racconto della partita e una pessima descrizione del San Paolo: «Sembra un’antica rovina più che un’arena sportiva».

Telegraph: «Il Liverpool dal 2006 per la prima volta senza tiri in porta»
Foto Ssc Napoli

Cronaca e commento

Dopo quella del Guardian, ecco un’altra lettura di Napoli-Liverpool da parte dei giornali inglesi. Il Telegraph è sulla stessa lunghezza d’onda, riconosce la grande partita del Napoli e resta sorpreso dalla pessima prestazione della squadra di Klopp. Il vincitore della serata è senza dubbio Carlo Ancelotti: «Il tecnico azzurro ha letteralmente sedato il bellissimo Liverpool di Klopp. Ha bloccato i tre attaccanti dei Reds, che hanno passato più tempo a inseguire il pallone piuttosto che a costruire azioni d’attacco. Un vero e proprio trionfo tattico, anche se il Liverpool è parso davvero irriconoscibile, anestetizzato dal Napoli».

C’è una statistica importante: «Klopp, nelle interviste del postpartita, ha detto di non ricordare l’ultima partita in cui il Liverpool non ha tirato in porta. Gli diamo una mano: non succedeva dal febbraio del 2006, in riferimento alla Champions League». Sulla panchina degli inglesi sedeva Rafa Benitez. Corsi e ricorsi storici.

La cronaca per punti: «Per larga parte del match, il Liverpool è sembrato in grado di portare a casa almeno un pareggio, Alisson era abbastanza protetto dalla sua difesa anche se il gioco dei Reds era poco attraente, quasi trasandato. Poi però il Napoli ha costruito grandi occasioni negli ultimi minuti, cogliendo prima una traversa con Mertens e poi trovando il meritato gol del vantaggio con Insigne. Una sceneggiatura tattica praticamente perfetta: prima ha bloccato gli avversari, poi li ha colpiti nel finale».

Il San Paolo

Purtroppo, c’è anche una parte dell’articolo dedicata alle condizioni del San Paolo: «Sembra un’antica rovina più che un’arena sportiva, un luogo in cui ci si potrebbe aspettare Tony Robinson e i suoi archeologi del “Time Team”». Insomma, uno stadio non all’altezza di quanto mostrato dal Napoli di Ancelotti. Più o meno, lo sapevamo già.

ilnapolista © riproduzione riservata