Cristiano Ronaldo e lo stupro, la Nike: «Siamo preoccupati per la vicenda»

Gli sponsor in allarme per la vicenda. Anche EA Sports (videogioco Fifa 2018) all’AP: «I nostri testimonial devono essere coerenti con i nostri valori»

Cristiano Ronaldo e lo stupro, la Nike: «Siamo preoccupati per la vicenda»

Sponsor in allarme

L’accusa di stupro nei confronti di Cristiano Ronaldo sta cominciando a scavare un solco attorno al portoghese della Juventus. Dopo il doppio tweet della società bianconera in sua difesa – a noi è sembrata un’imbarazzata iniziativa – arrivano le prime dichiarazioni ufficiali di Nike (da poco entrata in EA Sports) inviata via email all’Associated Press: “Siamo profondamente preoccupati per le accuse inquietanti e continueremo a monitorare da vicino la situazione”.

La Nike ha un contratto con Cristiano Ronaldo. AP scrive che Nike è turbata dai dettagli che emergono a proposito della denuncia presentata da Kathryn Mayorga. Ricordiamo che l’episodio risale al 2009, a Las Vegas. Qui l’inchiesta dello Spiegel.

Non c’è solo Nike. Cristiano Ronaldo è il volto dei videogiochi EA Sports FIFA, è apparso sulla copertina del gioco del 2019 che è stato lanciato la scorsa settimana in tutto il mondo. «Abbiamo visto il rapporto che dettaglia le accuse contro Cristiano Ronaldo. Stiamo monitorando da vicino la situazione, ci aspettiamo che gli atleti testimonial e gli ambasciatori si comportino in modo coerente con i valori di EA». Dichiarazione sempre resa all’AP.

ilnapolista © riproduzione riservata