A Roma è già contestazione: «I vostri trofei plusvalenze e cessioni»

Lo striscione nella zona della Boccea, firmato dal gruppo “Roma”. Già qualche giorno fa un altro drappo contro la proprietà americana per l’addio di Strootman.

A Roma è già contestazione: «I vostri trofei plusvalenze e cessioni»
Foto tratta dal sito ilromanista.eu

Dopo la sconfitta con il Milan

Tre partite di campionato: una vittoria di misura, un pareggio in rimonta e la sconfitta di Milano. La Roma non ha iniziato proprio benissimo la stagione, e i tifosi sono già sul piede di guerra. Il Romanista ha pubblicato la foto di uno striscione affisso nella zona della Boccea, il gruppo organizzato “Roma” attacca in maniera inequivocabile la proprietà. Il testo non ammette repliche: “”Ma quale scudetto e Coppa dei campioni. I vostri trofei: plusvalenze e cessioni”.

Il quotidiano dei tifosi giallorossi racconta di un altro striscione comparso qualche giorno fa, dopo la cessione di Strootman, sempre nella stessa zona della Capitale: “Onore al giocatore che la Lupa rispetta… Americà, la nostra maglia non è usa e getta”.

Insomma, c’è aria pesante nella parte giallorossa di Roma. Il calciomercato di Monchi è stato decisamente movimentato, tanti giocatori in entrata per uscite molto importanti (Alisson, Nainggolan e appunto Strootman). Certo, le partite giocate finora sono state interlocutorie, ma il malcontento del pubblico romanista nasce innanzitutto dalla campagna trasferimenti. Anche a Roma c’è un focolaio del papponismo, solo che le cessioni della proprietà americana (in sella dal 2011) sono state molte di più rispetto a quelle di De Laurentiis. Ne abbiamo scritto qui, commentando proprio l’addio di Strootman. Prossimo match per invertire il trend: Roma-Chievo, all’Olimpico. Poi inizierà la Champions League, in casa del Real Madrid.

ilnapolista © riproduzione riservata