Scontro Juve-Lega sulle sponsorizzazione virtuali (i tappetini). Napoli assente

Il club bianconero non delegherà la Lega per la vendita degli spazi allo Stadium. Potrebbe andarsi un contenzioso

Scontro Juve-Lega sulle sponsorizzazione virtuali (i tappetini). Napoli assente

Spazi che si vedono solo in tv

Lo scontro, preannunciato, è puntualmente avvenuto. La Juventus si è opposta alla Lega che ha rinnovato il contratto con Tim per il title sponsor della Serie A e ne ha sottoscritto uno nuovo con Trenitalia-Frecciarossa per la Coppa Italia: 15 e 5 milioni all’anno per il triennio 2018-21.
Lo strappo è avvenuto sui cosiddetti “tappetini”, cioè gli spazi commerciali virtuali (nel senso che compaiono solo durante la diretta tv delle partite) a bordo campo che fin qui sono stati venduti collettivamente dalla Lega. La Juventus ha votato contro e – scrive la Gazzetta – “ha fatto mettere a verbale che non conferirà la delega a trattare quei diritti che secondo i bianconeri sono individuali”.
Il Napoli era assente.
La Juventus vuole vendere da sola i cosiddetti tappetini. La Lega invece è convinta che la sponsorizzazione sia collettivo. C’è il rischio che si apra un contenzioso. Rinviate le trattative per la sponsorizzazione del campionato all’estero.
ilnapolista © riproduzione riservata