Politano all’Inter per 20 milioni. Il Sassuolo ne rifiutò almeno 30 dal Napoli

Il calciatore in nerazzurro con la formula del prestito, più diritto di riscatto. Precisamente: qual è stata la strategia del Sassuolo?

Politano all’Inter per 20 milioni. Il Sassuolo ne rifiutò almeno 30 dal Napoli

Il quinto acquisto nerazzurro

Matteo Politano all’Inter, dopo De Vrij, Asamoah, Lautaro Martinez e Nainggolan. Un applauso all’Inter, regina del mercato 2018 – al di là delle incongruenze sparse in merito alle plusvalenze.

Ora, però, c’è da domandarsi quale sia stata la strategia del Sassuolo. Il club neroverde, riprendiamo dalla Gazzetta in edicola stamattina, ha accettato un’offerta dall’Inter di 20 milioni più il giovane Odgaard, valutato 5 milioni dai nerazzurri. Tra l’altro, la parte fissa e in cash dell’operazione è divisa tra prestito e diritto di riscatto. Appena cinque mesi fa, lo stesso club ha rifiutato un’offerta del Napoli vicina e/o superiore ai 30 milioni, per lo stesso calciatore. E anche se Carnevali, direttore generale del club modenese, ha più volte affermato che le cifre reali fossero molto più basse rispetto ai famosi 35 milioni “raccontati” dagli esperti di calciomercato, facciamo fatica a credere che il Napoli avesse offerto meno di quanto il Sassuolo ha portato a casa oggi.

Insomma, di mezzo c’è stata una salvezza “conquistata” quasi letteralmente da Politano, certo. Ma c’è anche un comportamento poco chiaro, o comunque poco comprensibile, da parte della dirigenza capeggiata da Squinzi. Che con i 30 (diciamo 30) milioni offerti dal Napoli cinque mesi fa avrebbe potuto acquistare uno o due giocatori di valore. Per conquistare la stessa salvezza. Tra l’altro, incassando una cifra cash, senza vincoli e contropartite. Ricorderete le parole di Marotta, che a precisa domanda in una trasmissione di Sky spiegò che «il Sassuolo è un club che non ha bisogno di vendere». Ecco, ora l’amministratore delegato bianconero dovrà correggere la versione, alla luce dei fatti. Il Sassuolo non ha bisogno di vendere un calciatore, a gennaio e al Napoli. Però lo vende sei mesi dopo, per una cifra nettamente inferiore e con una formula quantomeno cervellotica. Lo vende all’Inter, of course. La regina del mercato.

ilnapolista © riproduzione riservata