Striscione dei tifosi a Vinovo, Inter-Juventus senza tre calciatori per Allegri

“Noi con la voce, voi con il cuore, vinciamolo”, recita così la scritta comparsa al centro sportivo della Juventus. Allegri parla alla squadra, a Milano senza Chiellini, De Sciglio e Sturaro.

Striscione dei tifosi a Vinovo, Inter-Juventus senza tre calciatori per Allegri

L’articolo della Gazzetta

In vista di Inter-Juventus, si scalda l’ambiente intorno alla squadra bianconera. La tensione è palpabile (noi ne abbiamo scritto qui, partendo dall’intervista rilasciata ieri da Buffon), e anche i tifosi sentono la delicatezza del momento. A Vinovo, ieri, è comparso uno striscione emblematico: “Noi con la voce, voi con il cuore, vinciamolo”. La firma è del gruppo organizzato “Drughi”. Per oggi, invece, prevista una grossa partecipazione di pubblico alla seduta di allenamento. A riferirlo è la Gazzetta dello Sport.

La rosea racconta la giornata di ieri, la squadra si è radunata per «assorbire in tempi record la brutta botta della sconfitta col Napoli». Perché sabato c’è l’Inter, una partita difficilissima e da affrontare con grande concentrazione. Nessun faccia a faccia con la squadra, solo qualche frase a centrocampo, con i calciatori radunati in cerchio. Leggiamo: «Il gruppo tutto in silenzio, per ribadire che non è questo il momento di mollare. La parola d’ordine è guardare avanti, scrollarsi di dosso tutta la negatività degli ultimi giorni e continuare a credere nello scudetto, perché comunque la Juventus è sempre un punto avanti e il destino resta tutto nelle sue mani. Questo non è il momento delle accuse e delle sfuriate, è molto più importante fare fronte comune, tirare fuori l’orgoglio e soprattutto tornare a fare la Juve».

Per il match di San Siro, sabato, Allegri avrà a disposizione tutto l’organico meno Chiellini, De Sciglio e Sturaro. Il primo è vittima di una lesione al bicipite femorale, gli altri due soffrono di una lesione alla fascia plantare del piede sinistro e di una tendinite. Recuperato Marchisio, assente contro il Napoli; pienamente reintegrato anche Bernardeschi.

ilnapolista © riproduzione riservata