Fatto Quotidiano: «Conflitti di interesse: la figlia di Carnevali (ad Sassuolo) lavora alla Juventus»

«Il colpo Politano rimasto in canna (come Berardi), ma anche altri conflitti di interesse: la figlia Camilla e il ruolo di Ad in una società di marketing legata alla Lega Serie A e alla Lega Serie B».

Fatto Quotidiano: «Conflitti di interesse: la figlia di Carnevali (ad Sassuolo) lavora alla Juventus»

Dal giornale in edicola

Segnaliamo un articolo del Fatto Quotidiano questa mattina in edicola, a firma di Paolo Ziliani. Secondo la ricostruzione, la figlia di Giovanni Carnevali, Camilla, sarebbe entrata nello staff della Juventus con il ruolo di Brand Manager Junior Specialist. Ziliani racconta in primis la storia di Carnevali: «Classe 1960, grande amico di Beppe Marotta, l’ad della Juventus con cui lavorò tra gli anni 80 e 90, è stato a suo modo il protagonista dell’ultima sessione del (triste) calciomercato. Il cui colpo in canna è stato per 30 giorni quello di Politano dal Sassuolo al Napoli (sic). Un affare mai andato in porto – mormorano i maligni – anche per non indisporre la Juve e Marotta».

Da qui, qualche allusione: «Che la figlia di Carnevali sia stipendiata dalla Juve e che Politano non sia andato al Napoli magari è casualità. La stessa che ha portato al club di Andrea Agnelli Alberto
Pairetto, figlio dell’ex designatore Pierluigi squalificato per Calciopoli, come “Event manager”. Di certo, Politano è almeno il secondo buon giocatore del Sassuolo che non va in un grande club per interferenze dall’alto: era già successo a Berardi, vicino a Inter e Roma senza mai riuscire a farcela. Carnevali, naturalmente, smentisce di aver ricevuto pressioni da Marotta».

La ambiguità di Carnevali non riguarderebbero solo i rapporti incrociati con la Juventus, ma anche le sue posizioni lavorative: «Ci sarebbe sul suo conto un piccolo problema di conflitto d’interessi
se è vero che da un lato è l’ad di un club di A e dall’altro è il patron dell’agenzia di marketing che come si legge nel suo stesso sito “gestisce i principali avvenimenti calcistici nazionali in collaborazione con la Lega di A e B”. Tutto regolare?».

Carnevali

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Prima compravano (o rinchiudevano) gli arbitri.

    Ora comprano direttamente le squadre.

    Stile juve.

  2. chi l’avrebbe mai detto….

  3. Giusto

  4. Giovanni Pantolese 3 febbraio 2018, 19:05

    Dopo decenni in cui il conflitto di interessi a livello politico non è stato mai seriamente affrontato e risolto mi sembra il minimo che si presenti e venga ritenuto cosa normale anche nel mondo del calcio.

  5. Ahh ecco c’è rischio licenziamento, per nulla regolare. Mica è il posto Statale fisso.Vabbè, veniva assunta dal Sassuolo con quei soldi di De Laurentiis ai voglia e campare. Ridursi all’ultimo momento, mentre alle prime avvisaglie, li devono mandare a pascolare. Spiace per Politano, nulla a che vedere con Verdi, tuttaltra pasta.

  6. Antonio Chiacchio 3 febbraio 2018, 15:04

    giustissimo.

  7. Marchese di Carabàs 3 febbraio 2018, 14:43

    Pecoraro, procuratore della federcalcio, non solo rivela pubblicamente per chi tifa, non solo dichiara ai giornalisti di sperare che il Napoli vinca lo scudetto, ma arriva ad inventare intercettazioni mai esistite per danneggiare la Juve e favorire il Napoli, e ora il problema nazionale è il conflitto di interessi (quali interessi poi?) perché la figlia di un dirigente fa la stagista dalla Juve?

    • Non rispondo più agli juventini, ma in questo caso non posso evitare. Tu o non capisci o fai finta di non capire, guardando la pagliuzza negli altri e non notando la trave che staziona da decenni dalle tue parti. Fammi capire, ora il problema del calcio italiano sono le dichiarazioni di Pecoraro? Dovunque ci si gira dalle tue parti ci sono conflitti di interesse galattici, società “amiche” a cui siete legatissimi, un buon 8-10 partite-farsa l’anno, Agricola, le cure “ricostituenti” a Vialli e Del Piero, Moggi e una retrocessione in B dove vi hanno graziato perchè dovevate essere radiati per sempre, una delle più grandi società di scommesse sportive è vostro sponsor (tutto normale, vero?), avete un portiere-scommettitore e la compagna dello scommettitore che detta la linea dei commenti post-partita su Sky, sempre ostili al Napoli, avete tutta la stampa TV e carta stampata a favore (e fate licenziare o emarginare chi osa criticarvi), e tu parli dell’intervista di Pecoraro? Certo che per voi la vergogna non esiste.

      • Questi non conoscono vergogna. Loro agiscono di pura dittatura. Invece di radiarli dalal vergogna mondiale per poco gli ridavano 10 scudetti e pure le scuse.

      • Ah, e in aggiunta, come mi ha appena ricordato il buon White Shark, non dimentichiamoci dei “compari” nelle curve dello Juventus Stadium. E questo parla delle dichiarazioni Pecoraro…

    • Giovanni Pantolese 3 febbraio 2018, 19:07

      Ognuno sente e vede solo quello che gli fa comodo.
      Ma poi anche se tutto quello che dice su Pecoraro fosse vero questo non significherebbe che quello che ha rivelato il F Q sarebbe da evitare in un paese che fosse appena appena serio

      • Giulio Valerio Maggioriano 4 febbraio 2018, 20:18

        Perché sono cose da evitare? La Juve non è un posto pubblico dove se assumi la figlia di…puoi commettere un reato.
        E’ una società privata, può assumere chi meglio crede, Marotta e Carnevali si conoscono da anni, ben prima di Juve e Sassuolo.
        E’ una circostanza normalissima.

  8. Non pensavo.la juve B sembrava una società indipendente da tutto.Roba da non credere.

  9. Alberto De Rosa 3 febbraio 2018, 14:18

    Se per questo bisognerebbe aggiungere che il procuratore di Politano é Davide Lippi…che vanta quale assistiti calciatori come Spinazzola, Chiellini, Caprari oltre che consolidati rapporti con MoggiJr…insomma se andiamo ad approfondire troviamo una giungla di intrecci, rapporti e situazioni grige tra cui: procure fittizie, prestanomi, subagenti, parenti, amici, amici degli amici,etcc. che non ne usciamo più. Se poi ricordiamo il fenomeno TPO o il potere che hanno i vari Medez e compagnia il quadro è completo…

  10. Il giustizialismo grillino unito ad una spruzzata di sano “dagli all’untore” ecco sfornato il Fatto Quotidiano

    • cioè questo ti ha dato delle notizie che di certo non sapevi e dall’evidente importanza giornalistica e tu te la prendi col quotidiano?

      • Giulio Valerio Maggioriano 4 febbraio 2018, 20:17

        Chiunque lavora nel mondo del calcio da qualche anno sa più che bene che tra Marotta e Carnevali il sodalizio è solido e di lunga durata. E questo non solo è perfettamente regolare, ma è addirittura umano e comprensibile.

        • E’ perfettamente regolare dal momento che mancano regole che puniscono il conflitto d’interesse, come dovrebbe essere in un paese normale.

          Ma in un paese normale la sentenza di Calciopoli avrebbe cancellato la juventus dalla storia del calcio italiano, altro che serie B con penalizzazione ad hoc per farli risalire subito e pat pat sulla spalla…..

          • Giulio Valerio Maggioriano 5 febbraio 2018, 7:08

            Non sono d’accordo, il conflitto d’interesse ha senso quando si parla di proteggere un interesse pubblico. Qui non c’è alcun interesse pubblico, solo quello privato di Juve, Sassuolo e Napoli.

Comments are closed.