Napoli, oggi arriverà il sì di Verdi: cinque anni di contratto, ingaggio da 1,5 milioni a salire

Rassegna stampa di mercato: oggi l’incontro decisivo per sancire il passaggio dell’attaccante del Bologna al Napoli. Per il cartellino, investimento di circa 20 milioni.

Napoli, oggi arriverà il sì di Verdi: cinque anni di contratto, ingaggio da 1,5 milioni a salire

Rassegna stampa

Ormai ci sono pochi dubbi di sorta. Tanto che La Gazzetta dello Sport, nel suo pezzo dedicato al mercato del Napoli, apre così: «Il sì di Simone Verdi è atteso in giornata. In pratica, il ragazzo ha deciso di accettare l’offerta del Napoli, dunque, di dire sì al trasferimento che potrebbe avvenire già nelle prossime ore. Oggi Cristiano Giuntoli incontrerà l’entourage del giocatore per discutere i dettagli della trattativa. Nelle intenzioni del direttore sportivo c’è la possibilità di mettere il giocatore a disposizione di Maurizio Sarri al massimo in un paio di giorni». Le cifre “in rosa”: per il Bologna 20 milioni di euro, più un paio in bonus. Al calciatore, quinquennale da 1,5 milioni con possibili scatti progressivi.

Secondo il Corriere dello Sport, la cifra versata dal Napoli è leggermente inferiore (20 milioni compresi bonus futuri), ma permetterà al Bologna di fare ricca plusvalenza, dopo i 2,5 milioni spesi per l’acquisto definitivo del calciatore. «E pazienza se il 20% della cifra finirà nelle casse del Milan, così come sancito dal contratto stipulato nell’estate del 2016». Per quanto riguarda lo stipendio del nuovo acquisto azzurro, le cifre sono confermate: si parte da 1,5 milioni, con possibilità di crescita nel corso degli anni.

Altra notizia della Gazzetta: il Napoli, ieri, ha inviato un emissario a Cadice per il match dei padroni di casa contro il Cordoba. Osservato speciale Alvaro Garcia, esterno offensivo autore anche di un gol. Clausola rescissoria: 8 milioni di euro, oppure 16 in caso di promozione.

Il doppio colpo

Ieri pomeriggio, all’improvviso, Mediaset ha pubblicato sul suo sito la notizia di un possibile blitz di De Laurentiis. Oltre a Verdi, il presidente del Napoli avrebbe cercato di chiudere anche per Deulofeu (prestito con diritto di riscatto). Sui giornali di oggi, non c’è riscontro in merito a questa indiscrezione. In realtà, Il Mattino scrive ancora dello spagnolo, ma lo individua sempre come “Piano B”: « In alternativa resta viva la
pista che porta a Gerard Deulofeu, Perché una cosa è certa: quel tassello verrà ricoperto da un volto nuovo, anche per agevolare la cessione di Giaccherini, sempre più ai margini del progetto tecnico dell’allenatore del Napoli».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Questo ha chiesto ancora altro tempo per pensare, roba da matti. Poi mi aggredite se dico che lo si sta trattando neanche fosse Messi. Basta. Bisognerebbe avere la forza e la dignità di dirgli “guarda no grazie lascia stare, ci serve gente con gli attributi”. Si vada dritti su Deulofeu che almeno qualche partitina in europa l’ha giocata, e pazienza se non è ambidestro.

  2. Sta diventando la solita stucchevole telenovela cui si assiste quando il Napoli deve comprare un giocatore (peraltro in questo caso neppure un titolare, ma una riserva), con colpi di scena, ripensamenti, trattative estenuanti, mogli, mamme, padri, amici che intervengono per dire la loro, quasi sempre per consigliare di non venire a Napoli. Stiamo parlando della squadra prima in classifica con l’allenatore che lo ha lanciato nel calcio che conta e di un giocatore di 26 anni (che a me piace molto ma non un campione) che ha un’occasione importante di crescita professionale ed economica…ogni tentennamento secondo me è inaccettabile…se non se la sente di venire, lo dica subito che non abbiamo tempo da perdere…

  3. Francamente Verdi ha rotto ……….non so a voi ???

Comments are closed.