Crotone-Napoli, la probabile formazione: i titolarissimi, che poi c’è la Coppa Italia

La nostra idea sulla formazione di stasera, sui ballottaggi e sulle possibili scelte in vista del match contro il Crotone.

Crotone-Napoli, la probabile formazione: i titolarissimi, che poi c’è la Coppa Italia
Foto Ssc Napoli

Le ipotesi del Napolista

La probabile formazione di Crotone-Napoli è stata “raccontata”, negli ultimi giorni, anche attraverso qualche ballottaggio. Si parlava di Chiriches per Albiol, di Diawara per Jorginho. Oggi che siamo a ridosso del calcio d’inizio, noi del Napolista facciamo fatica ad immaginare questo tipo di scenario. Non fosse altro che per l’incombenza di Napoli-Atalanta, tra quattro giorni e con il Capodanno di mezzo. Quindi, tutte le ipotesi di turn over si indirizzano verso l’impegno di Coppa Italia. (r)Esiste ancora qualche dubbio, ma si tratta di cose formali più che sostanziali. Ne parliamo sotto, intanto riportiamo delle scelte obbligate sugli esterni difensivi: l’assenza per squalifica di Mario Rui riporta Maggio da titolare a destra con Hysaj a sinistra.

Formazione

Albiol – Chiriches

Un piccolo ballottaggio che si trascina da inizio anno, nel nome di una gestione “scientifica” di Albiol e della sua condizione fisica. Il centrale spagnolo è talmente importante nell’economia del gioco del Napoli che Sarri h spesso deciso di preservarlo in questa stagione (quattro volte in panchina, in campionato), e anche Crotone avrebbe potuto rappresentare un’occasione. L’idea di dare ulteriore minutaggio a Chiriches, oltretutto, non sarebbe stata malvagia. Solo che ci rifacciamo al discorso di prima: Napoli in settimana tipo, poi in formazione-tipo a Crotone e turn over in Coppa contro l’Atalanta. Per questo, la probabilità che questo ballottaggio possa essere vinto dal centrale rumeno è decisamente bassa. Una possibilità su quattro, ci sembra una percentuale realistica.

Allan – Zielinski

Questo Allan, nel senso di quello visto contro la Sampdoria, varrebbe anche più del 70%. L’idea di inserire Zielinski è più tattica che altro: è facile immaginare un Crotone chiuso a doppia se non a tripla mandata, compatto con le linee a protezione della sua area. Il gioco (più) imprevedibile di Zielinski, la sua capacità di strappare palla al piede come di indovinare la conclusione dalla media distanza, potrebbero offrire un buon diversivo. Ritorniamo al discorso di prima, però: difficile pensare che Piotr non venga utilizzato contro l’Atalanta, in Coppa Italia. Come interno, ma anche come esterno per dare riposo a Insigne, nel caso. Quindi, percentuali basse anche se il suo inserimento sarebbe più che altro “tattico”, in ogni caso “ragionato”.

Jorginho – Diawara

Il centromediano italobrasiliano è il calciatore più affaticato della rosa, probabilmente. Ce ne siamo accorti contro la Sampdoria, è uscito al 55esimo minuto, è difficile che Sarri operi un cambio così presto. Anche per questo, oltre che per la suggestione dell’esordio a ottobre 2016, avevamo pensato a Diawara. La Coppa Italia, però, ci spinge a pensare che – almeno inizialmente – toccherà ancora all’ex Verona. Anche tatticamente ci pare una scelta di formazione giusta: per penetrare nella barriera predisposta da Zenga, servirà un palleggio illuminato, continuo, occorreranno giocate illuminanti. Ciò che assicura il miglior Jorginho. Per questo, fiducia a lui.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Secondo me la partita con l’Atalanta é molto piú difficile di quella con il Crotone, quindi non mi aspetto grandi rivoluzioni neanche per Martedí…

    Forza ragazzi, tre partite e poi si riposa

Comments are closed.