È davvero spettacolo Premier: Watford-Liverpool 3-3, Britos pareggia Salah

Altra splendida partita, gol ed emozioni (più tanti errori) a Vicarage Road: il Liverpool di Klopp raggiunto nel finale dopo una doppia rimonta.

È davvero spettacolo Premier: Watford-Liverpool 3-3, Britos pareggia Salah

Pioggia di gol

Dopo il 4-3 di Arsenal-Leicester, ieri sera, continua la pioggia di gol in apertura di Premier League. A Vicarage Road, il Watford (che fu di Mazzarri, oggi è di Marco Silva) pareggia con il Liverpool dopo una gara ricca di emozioni (e di errori). Finisce 3-3, i Reds di Klopp sono sotto dopo pochi secondi grazie a un gol tutto di marca ex Roma: angolo di Holebas, testa di Okaka. Il pareggio alla mezz’ora, con Mané che batte Gomes a tu per tu. La difesa del Liverpool regge solo tre minuti. Pur schierata su una rimessa laterale, si fa infilare da una sovrapposizione sulla destra e lascia a Doucouré, a centro area, una seconda palla comodissima, da spingere solo in rete.

Il primo tempo si conclude così, il Liverpool è una squadra che subisce molto in difesa nonostante i tentativi di Klopp di darle un’organizzazione armonica. Il calcio inglese, tutto kick&run depotenzia gli automatismi consolidati ricercati dal tecnico tedesco. Che, nella ripresa, sembra quasi “sguinzagliare” il talento dei suoi uomini offensivi e viene ripagato. L’uno-due che porta in vantaggio i Reds arriva tra il 55esimo e il 57esimo. Lancio lungo per Salah, che supera il portiere Gomes ma poi viene steso dallo stesso estremo difensore brasiliano. Nello scontro carioca dal dischetto, l’ex Psv viene battuto da Firmino. Pochi minuti dopo, è lo stesso Firmino a superare Gomes con un pallonetto, Salah arriva a tutta velocità e spinge la palla in rete.

Il Liverpool va in vantaggio, e affida la gestione del possesso a un sontuoso Emre Can (obiettivo della Juventus), autore di una gran prestazone. Sembra bastare, ma ecco Miguel Britos. Che, dopo un calcio d’angolo realizza al 93esimo, in mischia (e in sospetto fuorigioco), la rete del definitivo 3-3. Grande inizio di Premier, ma tanti errori e ancora molta confusione tattica. Per gli spettatori neutrali, è (ancora, comunque) il campionato più bello del mondo.

 

ilnapolista © riproduzione riservata