35 tifosi del Napoli a rischio Daspo per Sassuolo-Napoli

Hanno aggirato il divieto di trasferta per i non residenti acquistando biglietti under 16 e modificando la data di nascita e il nominativo

35 tifosi del Napoli a rischio Daspo per Sassuolo-Napoli

La Questura di Reggio Emilia

È il motivo che spinge l’Osservatorio a vietare le trasferte ai tifosi ospiti. Vengono acquistati biglietti under 16 e poi “corretti” in biglietti ordinari. In questo modo alcuni tifosi del Napoli sono riusciti a eludere il divieto di trasferta per i residenti in Campania relativo alla partita Sassuolo-Napoli che si è svolta lo scorso 23 aprile. In trentacinque sono stati denunciati dalla polizia di Reggio Emilia. E ora sono a rischio Daspo.

Che ci fosse qualcosa di anomalo fu evidente la domenica della partita. Un’oretta prima della partita, all’ingresso della tribuna laterale nord si presentò un gruppo di tifosi i cui biglietti non ottennero l’ok del tornello. Alcuni, i primi, riuscirono rapidamente a entrare. Poi, con l’arrivo di altri, steward, i controlli furono più accurati. E in un secondo momento – dopo l’ingresso – sono stati eseguiti controlli da cui è emerso che le date di nascita non corrispondenti erano tutte di adulti e non di under 16.

 

ilnapolista © riproduzione riservata