ilNapolista

Il Pisa domani retrocederà in Lega Pro pur avendo la miglior difesa della Serie B

La squadra di Gattuso ha subito 29 gol in 39 partite, ma ne ha segnati solo 22. Quattordici clean sheet stagionali possono anche non bastare.

Il Pisa domani retrocederà in Lega Pro pur avendo la miglior difesa della Serie B

Numeri

La miglior difesa della Serie B, quella del Pisa, ha subito 29 gol in 39 partite. Una media pazzesca, 0,7 per match. Eppure domani retrocederà a in Lega Pro dopo un solo campionato cadetto. I nerazzurri toscani, allenati da Gattuso, si sono visti comminare quattro punti di penalizzazione dalla Lega Serie B, ma in ogni caso non sarebbero riusciti a mantenere la categoria a meno di una grande rimonta. I punti di distacco dal Vicenza (squadra che oggi giocherebbe lo spareggio-salvezza) oggi sono sette, sarebbero quindi tre senza la sanzione. Di mezzo, però, c’è anche la Ternana. Questa è la classifica:

Classifica

Abbiamo caricato l’immagine dell’intera graduatoria di Serie B (42 turni in totale, ndr) proprio per farvi constatare l’assurdità del caso Pisa. Il penultimo posto dei nerazzurri (impegnati lunedì sera in posticipo) potrebbe essere certificato dai risultati del turno di domani: lo scontro diretto Vicenza-Ternana, in pratica, chiuderà i conti. Anche in caso di miglior risultato possibile per il Pisa (il pareggio), lo svantaggio dalla 19esima piazza non potrebbe mai scendere sotto le cinque lunghezze. Una quota difficile da colmare a due giornate dalla fine. Se non impossibile.

Il caso statistico è finito anche su L’Equiperivista francese. Ovviamente, la conseguenza di questa particolarità numerica è che il Pisa abbia di gran lunga il peggior attacco del torneo: nelle stesse 39 partite, appena 22 gol fatti. Lo 0-0 del Pisa si è verificato 10 volte in stagione; più altri quattro clean sheet, nelle vittorie contro Novara, Brescia, Trapani e Ternana (tutte con un solo gol di scarto). L’unico momento “pazzo” della stagione pisana è stato il 2-4 in casa dell’Ascoli, battuto all’andata e al ritorno. In classifica marcatori, il primo uomo di Gattuso è Masucci. Appena 8 gol. Una storia incredibile, una dimostrazione che la miglior difesa non sempre vince. Anzi. A volte addirittura retrocede.

ilnapolista © riproduzione riservata