Giudice Sportivo: 15mila euro di ammenda alla Sampdoria per cori anti-Napoli

Un’intera partita di manifestazioni razziste “costa” appena 15mila euro alla Sampdoria. Nessun provvedimento in riferimento allo stadio.

Giudice Sportivo: 15mila euro di ammenda alla Sampdoria per cori anti-Napoli

Le decisioni per la 38esima giornata

Il Giudice Sportivo ha comunicato le sanzioni per l’ultima giornata di campionato. C’era attesa per le decisioni in merito alla condotta del pubblico di casa per il match tra Sampdoria e Napoli. Ovviamente, il riferimento era per i cori di discriminazione territoriale che si sono uditi per tutta la partita. Alla fine, un’ammenda di 15mila euro e nient’altro. Un’intera partite di manifestazioni razziste non porta a nessuna sanzione riferita allo stadio (squalifica, diffida o chiusura dei settori). Ci pare molto poco, a dirla francamente. Sotto, l’estratto del comunicato ufficiale.

Sampdoria

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ok, bueno… scopro solo ora che augurarsi che un vulcano erutti, è una forma di razzismo, buono a sapersi… ed invece il voler deliberatamente dare alle fiamme una città, tipo la capitale, cos’è??? https://www.youtube.com/watch?v=h4KQ8mOTV-c&app=desktop

    Qua invece stesso discorso… cambia solo la città che vorrebbero tra le fiamme (milano):
    https://www.youtube.com/watch?v=FesOr5mNMrA&app=desktop

    Infine qua si vergognano di essere italiani…
    https://www.youtube.com/watch?v=MjbEquQ1W-E&app=desktop

    Fanno tenerezza, da quanto sono ridicoli.

  2. onofrio marino 30 maggio 2017, 21:01

    Che significa non recidiva. Se ammazzo qualcuno per la prima volta pago ammenda e non vado in galera?? Splendida giustificazione

  3. Giovanni Pantolese 30 maggio 2017, 16:24

    Una multa è poca cosa, ma hanno fatto bene Insigne e Sarri a stigmatizzare questi cori.
    Se, come credo, il fenomeno proseguirà in tutti gli stadi italiani anche durante il prossimo campionato , il nostro mister e il capitano dovranno farlo rilevare alla fine di ogni partita . Forse insistendo si arriveà a sanzioni più serie.

    • Sono d’accordo. L’unico punto su cui dissento, è che uno che chiama un collega frocio, e uno che aizza ed istiga le tifoserie avversarie, sono i meno indicati per far notare comportamenti sbagliati altrui!!!

      • Giovanni Pantolese 31 maggio 2017, 12:35

        Parto dal presupposto che un comportamento sbagliato è tale, indipendentemente da chi lo fa rilevare.
        Aggiungo che lei potrebbe avere ragione, ovvero Sarri e Insigne non dovevano lamentarsi dei continui cori offensivi che parte ( e sottolineo parte) della tifoseria Sampdoriana ha vomitato per tutta la partita contro Napoli e i Napoli. Ma allora chi avrebbe dovuto farlo ?
        Semplice la risposta: l’arbitro e i suoi collaboratori che ormai sono una pletora ma a quanto pare da questo orecchio non ci sentono, Da quando ci sono le norme sui cori di discriminazione territoriale ( perchè non è razzismo secondo i vertici del nostro calcio) ricordo solo una volta un arbitro che ha sospeso la partita per cori offensivi contro i Napoli.
        Concorderà con me che se gli arbitri sentissero e prendessero i provvedimenti previsti dalle norme sportive nessun tesserato del Napoli potrebbe lamentarsi.
        Per quanto riguarda la questione Sarri , come ho già scritto mi pare di ricordare che saltò fuori che anche Mancini in passato aveva offeso allo stesso modo un calciatore o allenatore e aggiungo che Sarri ha sbagliato in un momento di incazzatura, poi si è subito scusato mentre i tifosi Sampdoriani hanno fatto un comunicato assolutamente ridicolo.
        Quanto a Insigne bisognerebbe vedere se ha istigato le tifoserie avversarie o ha solo reagito alla valanga di insulti che si becca su tutti i campi. E aggiungo che a napoli uno calciatore della Roma pare che sputasse in direzione dei tifosi azzurri.

        • Fa male a sottolineare “parte” della tifoseria… ero allo stadio, e mi sembrava cantassero quasi tutti! Ad ogni modo a me starebbe anche bene se come chiede lei venissero adottate sanzioni più serie per i cori beceri (che oltre tutto come si può tranquillamente notare nei video in rete, vengono cantati anche dai vostri tifosi, seppur voi lo neghiate), però mi piacerebbe venissero adottate sanzioni più serie anche per gavettoni di urina tirati addosso ai tifosi avversari (si parla di famiglie con bambini!), accoltellamenti, agguati e addirittura sparatorie, tratti distintivi della vostra tifoseria, non della nostra… e cito solo i primi due/tre episodi che mi vengono in mente. Oltre tutto le porcate che la vostra T.O. combina in giro per l’Italia, sono il motivo principale per cui tutti vi riservano una certa ospitalità. Un po’ più di autocritica e un po’ meno vittimismo, grazie.

  4. troppo poco?ti sei scordato Reina, quel pagliaccio,buffone e sprovveduto che si meritava all’andata come minimo tre giornate di squalifica ma canta Napole non si tocca raccomandati e ridicoli,le fesserie scrivile sulla carta che usi spesso……..

    • Reina ha simulato e quindi i Vesuvio deve lavare col fuoco i napoletani? Tu chiaramente non stai bene ma non invoco la camicia di forza x tutti i doriani

      • Marchese di Carabàs 31 maggio 2017, 11:49

        Non giustifico minimamente i cori, mi riferisco però alle reazioni: ricordo tra le righe del Napolista un (parafrasando) “Cuadrado ha simulato contro il Napoli (ed è stato ammonito, NdA) ergo ci sta che la tifoseria napoletana lanci oggetti (bottiglie) contro i giocatori Juventini che rientrano negli spogliatoi”. Ed era lo scritto di un giornalista, non di un tifosotto.

    • mentecatto.

    • Conosco molto bene Genova e ancora meglio Sanpierdarena. Cosa dire? In 18 anni ho visto molte partite al Marassi e mai, dico mai, ho ascoltato uno scempio come quello di domenica scorsa… troppa la frustrazione di veder annichilita la propria squadra? Quando il Vesuvio farà il proprio dovere mi auguro che tutti gli idiotini e relative famiglie tutte stiano soggiornando a Napoli.

    • Era meglio se stavo zitto

Comments are closed.