Zidane: «Soffriremo molto contro il Napoli, non contano i moduli ma l’attitudine»

Zinedine Zidane in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Real Madrid: «Loro sanno giocare in tutti i modi, noi dobbiamo essere intensi per 90 minuti».

Zidane: «Soffriremo molto contro il Napoli, non contano i moduli ma l’attitudine»

La conferenza stampa

Zinedine Zidane in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Real Madrid.

Una sola sconfitta in 20 partite interne europee, per il Napoli

«Sappiamo che domani affronteremo una partita complicata, come succede sempre in Liga e soprattutto in Champions League. Siamo pronti per affrontare il Napoli».

C’è grande attesa in città, Zidane ricorda le partite da calciatore al San Paolo?

Non è mai facile a Napoli, si gioca in uno stadio in cui i tifosi sostengono molto la loro squadra. È bello per la squadra che gioca in casa, ma riesce a motivare molto anche gli avversari.

4-4-2 o 4-3-3?

La cosa più importante è la mentalità, e non cambia se giochiamo con due o tre attaccanti. La cosa importante è avere l’attitudini giusta per la partita.

Le difficoltà nelle ultime partite e la vittoria contro l’Eibat

Sono momenti che capitano durante la stagione, ma stiamo migliorando e l’abbiamo visto nell’ultima partita.

Preoccupato dall’attacco del Napoli, il migliore in Italia?

Non sono preoccupato, siamo motivati a giocare contro una grande squadra. Domani affrontiamo giocatori molto forti, ma anche noi abbiamo dei grandi giocatori e possiamo fare tante cose belle. Domani vedremo una bella partita, poi il piano di gioco lo organizziamo domani.

Il Napoli del Bernabeu è stata una squadra molto veloce. Quale sarà l’atteggiamento degli avversari di domani?

Loro sanno e riescono a giocare in tutti i modi, in contropiede e impostando il gioco. Sanno venirti a pressare nella tua metà campo, sono una grandissima squadra.

Dagli anni Cinquanta il Real non vince insieme Liga e Champions.

Faremo il possibile per vincere entrambe le competizioni, l’obiettivo è conseguire il successo in tutte le partite. Del resto, noi siamo il Real Madrid e quindi non possiamo scegliere una competizione piuttosto che un’altra.

L’importanza dei primi e degli ultimi minuti

Domani è importante cominciare bene, ma dobbiamo essere intensi per 90 minuti. Soffriremo molto contro il Napoli, dobbiamo lasciare tutto in campo, ma anche essere bravi tecnicamente.

La vittoria con la Roma: più energie sprecate o carica positiva?

Hanno vinto una partita molto importante in casa della Roma, sono successi che ti danno tanto dal punto di vista del morale.

I commenti negativi sulla Bbc

Ognuno può avere la sua opinione, io sono contento di avere tutti i calciatori a disposizione. Domani vedremo chi andrà in campo.

Un quarto di finale di Champions a Napoli

Ho lavorato tanto per arrivare qua, perché domani giochiamo in uno stadio importante, in cui la gente viene a supportare la sua squadra.

Come può giocare il Real Madrid domani?

Proveremo come sempre a vincere secondo il nostro modo di giocare. Sapremo che sarà difficilissimo, che soffriremo, ma una partita di Champions League dà sempre grandi motivazioni.

Come hai pianificato l’inizio di partita per fermare il Napoli?

Se vedi l’inizio della partita di andata, noterai che noi giochiamo molto bene e il Napoli va in gol. Domani sarà importante l’intero tempo di gioco. L’ambiente? Questa è una partita di calcio, si gioca in undici contro undici. Lo stadio caldo rappresenterà una motivazione, per noi.

ilnapolista © riproduzione riservata