Sconcerti: «Se c’è stata compensazione, allora aveva ragione il Napoli»

Sul Corriere della Sera: “Non c’è una correttezza di seconda mano. Preferisco pensare che la sudditanza sia un ossequio obbligato all’importanza dell’interlocutore che si ha davanti”.

Sconcerti: «Se c’è stata compensazione, allora aveva ragione il Napoli»
Insigne sistema il pallone sul dischetto del rigore (Cuomo)

Il Napoli sbaglia a far finta di niente

Sarà diventato filo-juventino, o comunque questa è l’impressione che ha destato nelle sue ultime uscite (scritte e orali), sta di fatto che il “punto politico” della giornata calcistica lo ha colto Mario Sconcerti. Che, nel suo consueto editoriale del lunedì mattina sul Corriere della Sera, si chiede il perché della direzione di gara di Mariani in Napoli-Crotone, arbitraggio che ha certamente sfavorito i calabresi di Nicola. È inutile far finta che il Crotone non sia stato danneggiato, in maniera evidente e senza dubbi sulla mancata espulsione di Rog; in maniera meno evidente sui due rigori concessi. Tra l’altro, come scritto ieri, la compensazione evidenzierebbe che allora, evidentemente, qualcosa di cui farsi perdonare c’era.

[videoInread]

Questo evidenzia anche Mario Sconcerti:

Intanto il Napoli vince con due rigori contro il piccolo Crotone. Se è una fase compensativa allora aveva ragione il Napoli prima, non c’è una correttezza di seconda mano. Il rigore è un premio al più forte, non un’evidenza da distribuire. Ma se questo fosse vero, poche cose lo rimarrebbero. Preferisco pensare che la sudditanza sia un ossequio obbligato all’importanza dell’interlocutore che si ha davanti. E resto del parere che gli arbitri siano la parte migliore del calcio, la più selezionata, l’unica individuale. Ma senza che ne approfittino troppo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Direi… Sconcertante.

  2. “E resto del parere che gli arbitri siano la parte migliore del calcio, la più selezionata, l’unica individuale.”

    La parte più lucida dello scritto o quella più allucinante ?
    Alle lucide menti l’ardua (mica tanto) sentenza.

  3. Gianfranco D'Alascio 13 marzo 2017, 14:54

    Direi che concederci la compensazione contro il Crotone non serve a niente, quando poi ti penalizzano negli scontri diretti. Alla fine chi ha la meglio è sempre la Rubentus, c’è poco da dire e da fare….

  4. SirCharles#34 13 marzo 2017, 12:43

    Potrei capire tanti tifosi del Napoli che a parità di punti si lamentino del rigore di venerdì sera. Ma parliamo di una squadra (il napoli) che sta 10 punti dietro. Ad oggi negli ultimi cinque campionati, più quello in corso, il Napoli ha preso dalla juve ben 100 (DICO CENTO) punti di distacco. Questi 100 punti che speriamo possano diminuire, non possono essere solo frutto di dabbenaggini arbitrali, ma sono frutto di una media di 16.7 punti a campionato in più a favore della Juve. Ovvero 5 vittorie in più ed un pareggio. Il Napoli non può colmare un gap incolmabile. Oggi il Napoli ha 10 punti di ritardo frutto di ben 3 pareggi interni con (Palermo Sassuolo e Lazio) e altrettanti esterni dai quali ha perso altrettanti punti. Ve la volete prendere con la Juve fare pure, volete insegnare ad i vostri figli l’odio per la Juve accomodatevi, però poi non ci lamentiamo del clima irrespirabile del calcio italiano che si riverbera anche nella società.

    • Vito Romaniello 13 marzo 2017, 14:32

      Il problema non è il Napoli.
      Il problema sono gli arbitri.
      Se pure il Napoli fosse una squadra di Basket la cosa non cambierebbe.

      • SirCharles#34 13 marzo 2017, 15:16

        Perchè abbiamo pareggiato fuori casa a Pescara ed in casa con Palermo, Sassuolo e Lazio???

    • e da cosa si dovrebbe evincere che l’enormità di punti che quella squadra fa ogni anno non sia dovuta soprattutto alla questione arbitrale ?
      se uno fa 100 punti o giù di lì un anno o due fa un’impresa, se lo fa per sei anni, cambiando peraltro allenatori e giocatori nel frattempo, diventa un’anonalia statistica.
      essendo i protagonisti di questa anomalia piuttosto conosciuti, dalla cronaca giudiziaria più che da noi, credo che sia legittimo trarre determinate conclusioni.

      • SirCharles#34 13 marzo 2017, 16:59

        Ma se si parte dall’assunto che la “Juverubba” perché seguite il campionato? Tanto va a finire sempre allo stesso modo… Tra l’altro di educano le generazioni all’odio ed al disprezzo dell’avversario, facendo in modo che una vittoria non sarà mai pulita, un po’ come Berlusconi che non hai mai riconosciuto le vittorie della sinistra (due)… Perché può sembrare un gioco, ma alla fine il calcio è una cosa molto seria.

        • Antonio Chiacchio 13 marzo 2017, 18:24

          il calcio è una “malattia” perciò i ladruncoli si permettono questo, in caso contrario dopo dieci partite della rube la telecronaca di sky la seguirebbe solo agnelli, la zia dello stesso e qualche operaio fiat precario in cerca di un contratto a tempo indeterminato.

        • per quanto mi riguarda lo seguo perché mi piace il calcio e mi diverte seguire le gare.
          la classifica mi interessa relativamente proprio perché la juve ruba, ed è un assunto avvalorato dalla storia non dai discorsi che si fanno al bar.
          ed ai miei figli insegno a rispettare chi vince lealmente, non certo chi ha la protervia di auto intestarsi finanche i trofei persi in tribunale.
          comunque, amico mio, se vuoi convincenti che quelli vincono con merito fai pure, io rispetto anche l’opinione di chi crede alle scie chimiche e alla terra piatta.

          • SirCharles#34 13 marzo 2017, 19:32

            Vabbè ma dopo tutta questa lezione mi sai dire perché il Napoli sta 10 punti indietro?

          • non ti ho fatto lezioni, ti ho dato la mia opinione rispondendo ad una tua.
            perché siamo dieci punti dietro ?
            perché a loro non negano rigori solari come a noi a Pescara e Genova, perché trovano avversari che rinunciano in partenza a giocargli contro, perché hanno l’impunità di poter dire qualsiasi cosa agli arbitri, perché la stampa quando hanno un favore lavora alacremente giustificarlo e quindi spinge la classe arbitrale a decidere nel dubbio sempre a loro favore, insomma perché c’è il sistema di potere uguale a quello che c’era nel 2006.
            La spiegazione è e sarà sempre solo questa, perché loro erano, sono e saranno solo dei ladri.

          • Agòr Daràm 13 marzo 2017, 21:42

            Quindi il Napoli è la squadra più forte della serie A… povero illuso

          • ragazzi bloccate tutti gli utenti STRISCIATI CHE VENGONO SOLO A ROMPERE;
            IO L HO FATTO li ho bloccati e a me compare solo la scritta QUESTO
            UTENTE É BLOCCATO ignorare e non rispondere e nemmeno leggere, fará bene
            a voi e al sito. EFFE

    • Antonio Chiacchio 13 marzo 2017, 18:22

      siamo dieci punti dietro proprio per l’oggetto del contendere: i regali che gli arbitri fanno alla rube; non è che ci voglia chissà che per staccare un avversario, bastano tre, quattro decisioni faziose, prese nel momento giusto e il campionato è vinto. p.s. ovviamente vale per le squadre di livello, quattro e neppure dieci episodi farebbero vincere lo scudetto al crotone.

  5. Jean Paul Sartre 13 marzo 2017, 10:58

    Il tifoso della Fiorentina Sconcerti è troppo Juventino. Per tagliare la testa al toro sentirei il parere equilibrato e distaccato di Varriale o Alvino o Pistocchio.

    • perchè una statistica così “ristretta” ???
      e poi perchè non considerare quelli autentici da quelli regalati dagli arbitri ???
      ridicolo.

    • E cosa vorrebbe dimostrare una siffatta tabella ? Che la matematica non è un’opinione per caso ? Poi Sportmediaset perché mi va a colorare i numeri di Napoli, Fiorentina ed Inter ? Coda di paglia per caso ?. E ancora : anche in questo elenco c’è la Juve con la sindrome del primo posto, allora è un vizio …. di forma ?

      • Antonio Chiacchio 13 marzo 2017, 18:30

        ridicolo, questa tabella è una baggianata per gli stolti…..ti rendi conto da solo che il rigore dato alla rube contro il milan al 97esimo, oppure il rigore non dato contro l’inter, piuttosto che i due rigori dati al napoli contro il crotone o quello non dato al napoli contro il pescara durante la prima di campionato, hanno pesi specifici e importanza diversa ai fini della classifica e del campionato……ma che parlamm a ffà…….
        p.s. in questa graduatoria tarocca devi inserire anche decisioni che non riguardano solo i rigori, per esempio: i fuorigioco non chiamati o quelli sbagliati contro gli altri, i cartellini non esibiti alla coppia di macellai rubentini che andrebbero ammoniti e espulsi un giorno si e l’altro pure…….insomma faresti bene a cancellare la tabellina….

      • Antonio Chiacchio 13 marzo 2017, 18:33

        luigi perdona ho sbagliato a postare, la mia tiritera è riferita ad agorà daram

      • Agòr Daràm 13 marzo 2017, 23:28

        Chiedi a quelli di Premium, i primi in classifica per una volta sareste voi

  6. Gino Di Costanzo Pitture 13 marzo 2017, 10:53

    Il calcio professionistico non è un gioco, è una attività economica produttrice di una enorme ricchezza monetaria (in gran parte fittizia, non si produce nulla da cui estrarre un plus valore). I giornalisti “di grido” fanno parte del sistema, a nessuno conviene rompere il giocattolo. Nella fattispecie il giornalismo come servizio informativo non esiste realmente, ma è formato da una serie di addetti stampa non ufficiali la cui funzione principale e tutelare i potentati economici puntellando nello stesso tempo il “sistema”, convalidandone la sostanziale “regolarità”. Nessuno si aspetti “giornalismo di inchiesta”, e se qualche volta qualcuno è stato preso con le mani nella marmellata è stato solo per questioni di “lotta interna”. Seguiamo, chi più chi meno, il calcio, perché il gioco è bello, ci ricorda la nostra gioventù, ma la credibilità dei risultati è sempre stata bassissima, oggi prossima allo zero. (Del resto una squadra che si autoattribuisce due scudetti revocati sta proprio a dimostrare che per loro le regole non valgono).

  7. Fabio Milone 13 marzo 2017, 10:02

    Articoletto allucinante che commenta un’allucinazione sconcertiana.
    I due rigori sono un evento miracolistico solo perche’ dati nella stessa partita a noi che avremmo dovuti avere almeno uno a gara a Genova, a Pescara (dato ma tolto), contro la Lazio, per non parlare di quello nella semifinale di andata in CI su Albiol.
    Nessuna compensazione perche’ erano ambedue concedibili.
    Il mancato rosso a Rog? Ma solo io ho visto un primo giallo assolutamente eccessivo ed inesistente ai suoi danni?
    La BB e il sistema ad essa prono dovrebbero essere meno prevedibili, anzi… ampiamente previsti: in tutti i forum si leggevano commenti preventivi su possibili foglie di fico, favoretti (o presunti tali) in modo da far vedere che … “tanto gli errori si compensano sempre”.
    Voglio vedere quando (se mai) daranno agli strisciati bianconeri un rigore contro, magari anche ingiusto, nel momento in cui fossero piu’ raggiungibili e sopratutto quando giocano con una diretta concorrente.
    Cioe’ forse tra una trentna d’anni ne parleremo… forse.

    • Grandissimo!!! mi eviti di scrivere perché hai dutto tutto, e molto meglio di quanto avrei fatto io.

    • straquoto tutto ciò che dici…la cosa che trovo più insopportabile della giornata di ieri è che convincono anche noi raccontando le cose in modo assurdo: “due rigori generosi” ormai siamo convinti anche noi che se in area di rigore non ci sparano (e solo se abbiamo la palla incollata al piede e stiamo per entrare in porta) allora non meritiamo il rigore. Per non parlare del presunto fuorigioco Hamsik (tipo quello di Bacca) ti convincono che c’è (“di poco ma c’è”) quando basta fermare ad un fotogramma prima o dopo per cambiare tutto e, soprattutto, anche in quel fermo puoi capire bene solo i piedi poggiati a terra se sono avanti o dietro. Su Rog poi… non ha fischiato un cacchio per mezz’ora e poi è impazzito ed ha dato un giallo assurdo a Rog…a quel punto tutti temevamo che sarebbe bastato uno stupidissimo falletto per dare la possibilità all’arbitro di poterlo cacciare fuori (e quindi invocavo il cambio alla fine del primo tempo…come credo molti altri, ma non perchè chissà che stava combinando Rog, ma perchè hai sempre il timore che basta il pretesto)…quando il falletto è arrivato tutti a dire “ecco ci ha graziato”…dove la grazia è che non ci ha fatto una grossissima porcata…ma lo vedete quanti cartellini abbiamo in Italia e quanti in Champions??? vedete quanti ce ne danno ad inizio gara per tenerci per i cojones???

  8. In realtà secondo me il problema degli arbitri esiste…sono pessimi e sono umani. Se ne dovrebbe parlare anche quando si vince pero’. L’arbitro ieri é stato pessimo tolti i due rigori che ci stavano é stato totalmente incoerente nella gestione, lasciando a tratti giocare pure con dei fallacci ed a tratti fischiando qualunque cosa (vedi prima ammonizione inesistente su Rog, che gli ha impedito per coscienza di tirare fuori il rosso quando c’era, commettendo 2 errori anzicché uno). Speriamo nella tecnologia in futuro…

    • Fabio Milone 13 marzo 2017, 10:07

      Purtroppo la VAR sembra restera’ comunque nella discrezionalita’ dell’arbitro sull’eventuale consultazione in caso di episodi dubbi.
      Sul fatto che siano pessimi ma umani faccio rilevare che puo’ andare storta una decisione, due, tre… ma SEMPRE a favore di una piuttosto che di un’altra e in partite che contano? E puo’ essere in errore un arbitro, ma come si fa a non dubitare quando anche quello di porta si rende complice di decisioni assurde?
      Difficile pensare al solo errore umano, secondo me.

      • Infatti non penso che sia SOLO errore umano: la sudditanza, malafade o come la si vuole chiamare concorre, favorita da un sistema in cui l’arbitro che sbaglia non é mai veramente “punito”.

        • Fabio Milone 13 marzo 2017, 10:34

          Al contrario e’ punito col non fare carriera se va contro la solita….

      • Agòr Daràm 13 marzo 2017, 10:43

        SEMPRE. Tipo rigore su Dybala o fuorigioco di Bacca. O all’andata gol annullatoa Pjanic.
        Sei solo un bugiardello tifosotto da bar sport.

        • Fabio Milone 13 marzo 2017, 10:55

          Hahahahaha… Dybala chi? Quello che con Cuadrado vincerebbe l’oro olimpico nei tuffi sinronizzati, se solo fossero nati nello stesso Paese…
          L’unghia dell’alluce di Bacca oltre la linea? Stia tranquillo che se il guardalinee fosse stato piu’ veloce e si fosse trovato in posizione lo avrebbe segnalato senza esitare (nel dubbio non si segnala se non quando va contro la BB).
          Io sono un tifoso, ovvio, ma sul bugiardello potremmo discutere all’infinito.
          Piuttosto voglio sapere che ci fa uno sgherro della BB su un blog di tifosi del Napoli?
          Gia’ trovo difficile comprendere una visita saltuaria (io non mi sognerei mai di rischiare il contagio di qualche brutta malattia in un forum dei vostri) ma la presenza assidua sua e di altri … complici filoscolorati per me e’ da ricovero.
          Saluti e cerchi di curarsi anche se dalla S.MERD.J e’ dura uscirne.

        • stamattina non le hai prese le gocce ?????

        • GiovannI Calabrese 13 marzo 2017, 13:51

          Ué Galbusera ! Cosa fai, mi cambi nome ? Ti vuoi nascondere ? Finalmente hai cominciato a provare vergogna per quello che spari fuori dalla tua ossessione ?
          Andiamo poi “tifosotto da Bar Sport”… Come si dice dalle mie parti, il bue che dice cor…tuo all’asilo…

        • Fabio Milone 13 marzo 2017, 18:02

          Tie’ beccati questo sul “fuorigioco di Bacca”:
          https://www.facebook.com/www.iosonorossonero.it/videos/1374753632591037/

      • condivido tutto.
        inoltre per quanto concerne la VAR eviterà solo le sviste più clamorose e spudorate. molti episodi sono opinabili e ci sarà ancora ampio spazio per la parzialità. inoltre dato che la VAR interverrà solo su determinati episodi non andrà ad incidere sulle frequenti situazioni come il fischiare a senso unico, invertire i falli, distribuire cartellini in maniera scientifica.

  9. ma perché dare ancora spazio a questo signore ?
    se non basta neanche una pantomima come quella che a recitato l’altra sera dopo la consueta rapina dei soliti ignoti, cosa dovrebbe dire per screditarsi definitivamente ?
    per quanto mi riguarda quello che dice non ha alcun valore, un giornalista dovrebbe perlomeno far finta di essere serio anche se parla di un gioco, e lui ha dato prova nel post partita di coppa Italia di non esserlo.

Comments are closed.