Bugie, intercettazioni e Juventus. Agnelli vedeva Dominello: «Ci pagano subito e gestiscono loro»

In Antimafia il prefetto Pecoraro presenta intercettazioni (pubblicate dall’Huffington Post) che smentiscono le parole di Agnelli che affidava agli ultras parte della vendita dei biglietti.

Bugie, intercettazioni e Juventus. Agnelli vedeva Dominello: «Ci pagano subito e gestiscono loro»

All’Antimafia

Biglietti, bugie e intercettazioni. Nell’audizione oggi in commissione Antimafia dell’avvocato Luigi Chiappero – difensore di Andrea Agnelli – sono spuntate intercettazioni (pubblicate dall’Huffington Post) della magistratura che svelano le bugie dette da Agnelli e dal suo avvocato. Andrea Agnelli rivela in queste telefonate di aver incontrato più di una volta Dominello e in un passaggio sembra far comprendere di sapere i legami di Dominello con la ‘ndrangheta, insomma i suoi legami familiari. Intercettazioni di cui la Juventus non conosceva l’esistenza. «Non sappiamo se esistono, di fatto non ci sono nell’incartamento che ci ha consegnato la Procura», ha detto l’avvocato Chiappero (qui le sui dichiarazioni). E qui l’intera audizione. Successivamente si fa luce e l’intercettazione è tra l’ex direttore marketing della Juventus Calvo e il responsabile della sicurezza D’Angelo. Più certezze si avranno nei prossimi giorni.

L’incontro con Dominello

Nel corso della audizione, il procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro ha presentato un’intercettazione in cui Andrea Agnelli è al telefono col responsabile sicurezza della Juventus Alessandro D’Angelo. I due parlano di un incontro tra Agnelli, Dominello e altri ultrà, incontro avvenuto nella sede della Lamse SpS la holding controllata da Agnelli. È un’intercettazione che risale allo scorso.  Agnelli si riferisce alla rivendita di biglietti forniti dalla Juventus: “Loro comprano quello che devono comprare, a noi ci pagan subito e poi gestiscono loro!”.

Tratto dall’Huffington Post

C’è anche un’altra intercettazione, precedente, è del marzo del 2014, che smonta la linea secondo della Juventus “non sapevamo che fossero della ‘ndrangheta”. Agnelli parla con D’Angelo e, riferendosi al capo ultrà Loris Grancini, dice: “Il problema è che questo ha ucciso gente”. D’Angelo replica che “ha mandato a uccidere”.

Nell’interrogatorio in carcere del 3 agosto 2016, Dominello racconta che ha conosciuto Andrea Agnelli a una serata del 2011 in cui c’era D’Angelo, e di aver poi frequentato la sede della Juventus dal 2012, e di aver sempre trattato con Agnelli della vendita di stock di abbonamenti ai capi ultrà.

tratto dall’Huffington Post

C’è anche una telefonata in cui D’Angelo rivela al responsabile dei rapporti con la tifoseria Alberto Pairetto (sì il figlio dell’ex arbitro) di aver “paura” di rimanere invischiato in un’inchiesta penale, perché “tutti sapevano dell’estrazione familiare di Rocco Dominello”. Dominello sembra che avesse un rapporto consolidato con l’ex allenatore della Juventus Antonio Conte.

Pecoraro ha detto che “non solo Agnelli fosse consapevole dei rapporti strutturati e delle concessioni fatte in favore dei gruppi del tifo organizzato e di esponenti malavitosi, ma che acconsentiva a tale condotta”.

L’avvocato della Juventus ha chiesto la desecretazione degli atti e ha dato l’ok all’audizione di Agnelli probabilmente ad aprile.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. E adesso???

  2. Gonzalooo... HIGUAIN!!! 2-1! 24 marzo 2017, 13:44

    Mi sa che Max Gallo e i vari articolisti anonimi de IlNapolista devono cominciare a preoccuparsi:
    https://uploads.disquscdn.com/images/eb68636c30a8afa9fe3de63e92c07657d211fccf1f9c5620623277fb3355cfa9.jpg

  3. Stefano Valanzuolo 23 marzo 2017, 9:14

    Questo è un paese nel quale – e mi limito al calcio – Moggi va a sindacare in TV e Vialli gioca a fare il motivatore di giovani calciatori. Per cui, magari continueremo a vedere normalmente in giro certi personaggi equivoci. È gente arrivista, arrogante e senza scrupoli, che da sempre se ne frega delle regole, lo sa il mondo, e ha gli armadi pieni zeppi di scheletri. Vogliamo parlare del tanto mitizzato “avvocato”? Un santino creato dal servilismo italiano, contro ogni ragione e ogni etica. In ogni caso, guardando bene il pesce a brodo, si ricava la convinzione che Lombroso fosse uno proprio in gamba.

    • beppe grillo in uno spettacolo che vidi anni fa mostro il titolo di un giornale “nella nostra societá é l egoismo il problema piu grande” dichiarazione di agnelli , poi commento dicendo che agnelli produceva tutto, dalle armi e carri armati alle ambulanze, lui, che non era egoista, prima faceva sparare alla gente e poi li mandava a prendere in ambulanza.. questo sono, vivono a villar perosa, stesso nome della mitragliatrice in prima guerra mondiale, detta anche FIAT MOD. 1915

  4. Questo è il problema di quando si fa “il copia in colla”….C’è anche un’altra intercettazione, precedente, è del marzo del 2014, che smonta la linea secondo della Juventus “non sapevamo che fossero della ‘ndrangheta”. Agnelli parla con D’Angelo e, riferendosi al capo ultrà Loris Grancini, dice: “Il problema è che questo ha ucciso gente”. D’Angelo replica che “ha mandato a uccidere”. Purtroppo per voi Loris Grancini non è un affiliato alla ‘ndrangheta, ma un delinquente comune alla pari di metà (e forse più) di quelli che frequentano la curva del Napoli e la comandano. Vedi Gennarino vostro che da gli ordina ad Hamsik e al napolista Pecoraro. https://uploads.disquscdn.com/images/1f078bac17429510f687e08e388f07b75ccb2f495ec0ae0fcf8ff45938d53420.jpg

    • Luigi Ricciardi 23 marzo 2017, 9:13

      Questo e’ il problema di quando si vuole chiudere gli occhi: Gennarino non da ordini a nessuno: in un caso specifico (finale di Coppa Italia) c’ era un problema estemporaneo di ordine pubblico, dovuto al ferimento (e successiva morte) di un tifoso del Napoli, sparato da un assassino di Roma.
      La differenza e’ che in quel caso specifico, per questioni di ordine pubblico, il prefetto scelse di far giocare la partita, avvertendo i capi tifoseria di Napoli e Fiorentina (non inquadrati dalle telecamere, ma anche loro avvertiti dalle forse dell’ ordine).
      Nel caso della Juventus, la societa’ ha scelto di scendere a patti consapevolmente e strutturalmente con la tifoseria violenta e organizzata: la capisci la differenza tra un caso specifico nello stadio del Coni e la costanza del rapporto nello stadio di proprieta’? Ci arrivi?

      • A me sembra emblematico il fatto che di questo Genni si sia parlato per mesi, tanto è vero che se ne ricorda perfino gente a cui è evaporato il cervello nella culla, mentre quello che sta venendo fuori sulla Juve è coperto da una fitta coltre di omertà mediatica.

        • Luigi Ricciardi 23 marzo 2017, 10:40

          Era (e’) un obiettivo facilissimo e debole, “graziato” da un’ esposizione mediatica senza confronto: lui, con un soprannome da telefilm di nera, seduto in tutta evidenza sulla balaustra, con la maglia “Speziale libero”, che parla col capitano del Napoli. Come se avvenisse ogni domenica, mentre si e’ trattato di un caso specialissimo e peculiare, legato a una tragedia immane, la morte di una persona, di un soggetto che non ha alcuna attinenza con la SSCN.
          La situazione Agnelli, al netto del silenzio mediatico, spiegabile con la loro forza storica, e’ molto piu’ grave: si tratta di un accordo consapevole con la frangia piu’ violenta dei tifosi, tra l’ altro in odore di malavita organizzata.
          La malavita organizzata c’ e’ anche nella curva del Napoli? probabilmente si, ma non ha alcun rapporto con la SSCN: e’ una differenza enorme.

          • Non basta la forza storica come spiegazione. Il sistema mediatico è parte integrante di questo sistema criminale che fa capo alla famiglia Agnelli.

  5. Da oggi in poi verrà chiamata DRANGHENTUS

  6. giancarlo percuoco 23 marzo 2017, 6:56

    la tesi difensiva è: Agnelli parlava a sua insaputa.

  7. Luigi Ferrara 23 marzo 2017, 1:17

    Subito a leggere i commenti degli stracciati. Subbbito

  8. Carpentiere Solo 23 marzo 2017, 0:38

    Gonzalo… HIGUAIN!!! 2 a 1! ⚽?

  9. Carpentiere Solo 23 marzo 2017, 0:31

    Inutile che commentiate e insultiate con la bava agli angoli della bocca. La Juve rischia al massimo una multa, e la squadra non solo non verrà destabilizzata (come molti frustrati sperano) ma al contrario verranno caricati ancora di più.
    RAS-SE-GNA-TE-VI ??

  10. Carpentiere Solo 23 marzo 2017, 0:27

    “Shcudetto a ‘o Napule!!!”
    Poveri illusi…

    • GiovannI Calabrese 23 marzo 2017, 8:11

      Galbusera, ma perché continui a cambiar nome ? Perché ti bannano ? per far vedere che siete di più ? O perché tutte le tue numerose, disturbate, personalità, sono ossessionate dal Napoli e dai napolisti ? Truovate ‘na femmena ! Pagando naturalmente, perché se no…

  11. Scusate amici, ho fatto tardi ma questo mi ha anche consentito di apprezzare il coraggio – o la stupidità?- di qualche tifoso strisciati che ha ancora il fegato di farsi vedere da queste parti..

    Ovviamente vivo il senso di deja vu di molti di voi, e anche io sono tutt’altro che sorpreso. Però, diciamolo, anche calciopoli impallidisce di fronte a tutto ciò.
    La più prestigiosa società italiana che scende a patti con la più pericolosa organizzazione mafiosa (scegliete voi chi è quale…).

    Sto aspettando il momento in cui anche i giornali principali saranno costretti a riportare la notizia sulla homepage.

    Previsioni:

    non sono esperto di penale, ma qualcosa potrebbe accadere, soprattutto se il suicidio è stato ‘Spintaneo ‘

    In tema di calcio…. probabilmente niente, al massimo qualche punto di penalizzazione

    Speranza: Gonzalone che batte il calcio di avvio del campionato… di serie B!!

    • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:48

      leggi sotto se sai leggere….

      • Ho letto. A te voglio fare una domanda seria: se emerge che le intercettazioni esistono e i dirigenti della tua squadra hanno detto quelle cose un poco poco li schifi o no?

        • Li ammirerà ancora di più

        • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 23:00

          a parte vale per entrambi e se sono false?
          poi seriamente vogliamo ragionare per un attimo in italia i rapporti tra tifoserie e curve andrebbero rivisti?
          sarebbe cosa buona e giusta per tutti?
          le società hanno troppo da perdere e quasi nulla da fare se non si capisce questo allora non ne usciremo mai e sarebbe, scherzi a parte, un occasione da non perdere per affrorntare un problema vero di tutti ma bho forse vivo in una dimensione parallela e ragionare è vietato

          • Premessa. Se i giornalisti si sono inventate queste intercettazioni con il virgolettato verranno querelati, e sarò il primo a gioire per una eventuale condanna.
            Sui rapporti con le curve e gli ultras, tendo ad essere d’accordo. Ma visto che sei così attento alle vicende napoletane, saprai che ADL è poco amato allo stadio anche perché pare non essersi piegato a quelle dinamiche che invece emergono così chiaramente nelle presunte intercettazioni.
            Riassumendo: se le intercettazioni non esistono, resto disgustato dal giornalista che le ha fatte uscire…
            Se esistono, resto disgustato dalla vicenda e dai rappresentanti della squadra incolore..

            E tu?

          • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 23:37

            premesso che la juve non querela mai, semmai chiede altri tipi di favore nei rapporti tra cub e media ( silenzi stampa non pagano e rendono deboli ma è un altro discorso).
            tornando al punto se si fossero fermati al bagarinaggio e al massimo al cedere alle frangie del tifo + dure forse gli avrei fatto pure gli applausi perché avrebbero ripulito la mia curva dove sono abbonato. saltare alle conclusioni e mettere in risalto il marchio infamante della malavita è troppo. poteva sapere che ci sono delinquenti ma non spettava a lui stabilire di che specie e sopratutto aveva 0 strumenti per affrontarli.
            es. una società coi cori che colpa ha? può mica sequestrare la voce? e il danno economico, responsabilità oggettiva, mette sotto schiaffo tutte le società.
            detto che sono contrario alla totale abolizione della responsabilità oggettiva perché porterebbe alle società a fregarsene di tutto e tutti una sensibile riforma dove si dividono le cose che una società può fare e quelle che non può fare è solo l’inizio per cambiare le cose.
            converebbe a tutti

          • Vabbè, ho provato a ragionare ma con voi è veramente tempo perso… ma rileggiti va, e magari vergognati pure che è il caso!
            Se, ripeto SE, le intercettazioni sono vere, questo ha scientemente fatto affari con mafia!!! Ma ci vuole tanto a capirlo? Qua non si parla di calcio, si parla di in sistema marcio, un Paese corrotto in tutti i suoi aspetti…
            Vabbuo’, hanno ragione gli amici, perdo tempo con voi,.. Mannaggia a me è al mio spirito missionario

          • Fabio Milone 23 marzo 2017, 7:39

            Non riuscirai MAI a convincere uno strisciato (per giunta MERDJ) a riconoscere onestamente qualcosa.
            Neanche dandogli il beneficio del dubbio, coome fai tu in maniera intellettualmente onesta.
            Non so perche’ sprechi il tuo tempo.

          • Hai ragione. Il problema é che cerco di essere on line come cerco di essere nella vita…. cooperativo e comprensivo. Probabilmente anche loro fanno lo stesso, con la differenza che sono stupidi e livorosi nella vita come su internet..

            Vabbé, hai ragione, non ci perdo piú tempo.

          • GiovannI Calabrese 23 marzo 2017, 7:23

            Per tutta la questione ndrangheta, preferisco aspettare. Ma mi interessa un punto di quello che dici circa i cori e “sequestrare” le voci.
            Vero.
            Ma immagina un dirigente Juve (ma anche Inter, Milan, Atalanta, Bologna), che dopo uno Juve-Napoli (o Inter, Milan, ecc) con gli spalti compatti a invocare il Vesuvio o la puzza o la spazzatura, va in TV e dice qualcosa come: “Noi ci vergognino profondamente di quanto è successo. Quello che hanno intonato i cori non sono degni di essere considerati nostri tifosi. Non abbiamo bisogno di loro. Che stiano a casa, non ce li vogliamo allo stadio e faremo il possibile Per non farceli venire”.

            E invece si minimizza, si riduce il tutto a goliardata.
            E si pretende di non essere responsabili, mai.

          • Per ragion di stato, l’inquisitore “Pecoraro”, napoletano e napolista, ha trattato con l’anima bella “gennarino”, in presenza di un morto. https://uploads.disquscdn.com/images/1f078bac17429510f687e08e388f07b75ccb2f495ec0ae0fcf8ff45938d53420.jpg

          • GiovannI Calabrese 23 marzo 2017, 14:31

            Delle due l’una: o sei un i.d.i.o.t.a o sei in uomo da quattro soldi.
            Stavo parlando d’altro.
            Ma o non sai leggere o nella tua ossessione non ti interessa neppure capire cosa ti dice quello che hai di fronte. Con gente come te le discussioni sono inutili. Siete da un altra parte. Ti lascio immaginare dove.

          • No bello, si dice di voler parlar d’altro, ma dove volete arrivare lo sappiamo bene…

          • Fabio Milone 23 marzo 2017, 7:35

            Ah ecco, mancava solo il solito refrain: “tanto lo fanno tutti”… l’italico sapone che lava le mani di chi e’ stato colto in castagna.

          • Lo costrinse la polizia a parlare con Genny altrimenti la partita questi non la facevano giocare. Siete proprio tonti. Anzi Genny disse pure a Hamsik che se non era vero che Ciro Esposito era ancora vivo lo veniva a cercare.

    • 1998: Doping
      2006: Calciopoli
      2017: Ndrangheta
      …. che triplete!!!

      • La prima volta si sono salvati, la seconda meno, la terza?

        • Salvati, ma sempre perché siamo in italia… il reato è andato semplicemente in prescrizione, ma la Cassazione ha stabilito che i fatti sussistono. Ciò è ben diverso dall’assoluzione, e i rubentini lo sanno bene, dato che insultano gli interisti chiamandoli “prescritti”.
          In più, quello fu un raro e magico caso di “doping inconsapevole” (citando lo stesso Vialli), perché si cercò di insinuare che i giocatori assumessero a loro insaputa sostanze somministrate da un malvagio medico, il dottor Agricola, che guarda caso fu condannato.

          • Diego della Vega 22 marzo 2017, 23:33

            Non è stata “provata” SOLO l’assunzione dell’EPO. Pensa che strano: nel ciclismo dove l’anti doping è cosa seria, Armstrong non l’hanno mai beccato per la difficoltà a farlo. Chi lo ha fregato alla fine sono state le gole profonde. Agricola era famoso nell’ambiente per essere un piccolo chimico. Tante di quelle vittorie sono chiaramente frutto del doping.

          • A parte cio esiste anche il discorso morale di uno spogliatoio in cui Padovano spacciava a Bachini e Iuliano che consumavano insieme a vialli.. e poi parlano di maradona

          • Questi ora sono pure quotati in borsa… con il giovane Agnelli che voleva utilizzare laJuve come grimaldello per arrivare più su nella piramide familiare. Elkann starà solidarizzando?
            Che storiaccia

          • Diego della Vega 22 marzo 2017, 23:41

            Per me Elkann è incazzato nero. Questo si trova come fratello Lapo e come cugino st’imbecille con lo sguardo da cernia. Poveraccio.

    • Coglioncello pulisciti la bava alla bocca che non sei un bello spettacolo ?

      • Oxford o Cambridge? Bella la faccina da deficiente, ti dona…

        • Ci avevi appena insultati,per l’ennesima volta,non è che siccome sei un bulletto da tastiera ti posso sempre compatire

          • Insultato? Dove? Hai letto bene? Li fate i corsi di lettura a Oxford?

          • Ecco le prova
            “Scusate amici, ho fatto tardi ma questo mi ha anche consentito di apprezzare il coraggio – o la stupidità?- di qualche tifoso strisciati che ha ancora il fegato di farsi vedere da queste parti..”

          • Tradotto: siete coraggiosi, o forse (conosci questo simbolo:?) stupidi?
            Non mi sembra una considerazione a cui non si possa rispondere civilmente…

          • Ma ha solo commentato fatti di cronaca riportati da alcune fonti. Perché ti inalberi? Non ho letto offese.

          • Ma ha solo commentato fatti di cronaca riportati da alcune fonti. Perché ti inalberi? Non ho letto offese.

        • Diego della Vega 22 marzo 2017, 23:28

          Rosario, tu sei troppo gentile con queste mappine… Capisco però, perché con la ndrangheta non si può mai sapere…?.

          • Diego, ho degli amici nordici sanamente juventini, con i quali goliardicamente ci perculiamo…
            Il problema è che questi sono Smerdy di matrice calabrese… non si riesce proprio a discutere

          • Diego della Vega 22 marzo 2017, 23:37

            Rosa’ uno juventino “sano” è come Eva Henger pudica…?

          • dino ricciardi 23 marzo 2017, 7:24

            ahahaha

    • Allora é proprio vero che siete intellettualmente ritardati (sí, stavolta sto offendendo…).

      Questa foto é la dimostrazione che mentre un giovane napoletano moriva su un letto di opsedale colpito da un proiettile a seguito di un vero e proprio agguato, la stampa italiana commentava questa foto in cui si vede il capitano di una squadra costretto dalla polizia a rivolgersi ai tifosi per calmarli invece di cercare cause e modalitá e costringere i responsabili -almeno – alle dimissioni.

      Ma voi siete quelli che alzano una coppa grondante sangue di vostri cotifosi….

      che ne parlamm affa’….

  12. Se non altro adesso abbiamo la conferma che la sede sociale della Rubentus è a Rosarno.

  13. Diego della Vega 22 marzo 2017, 22:43

    Come avrebbe detto Cetto La Qualunque “Agnelli non ti sputo sennò ti lavo”

  14. Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:37

    poi fate come vi pare…..

    • Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 22:38

      Quindi l’intercettazione è falsa?

      • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:45

        non saltare alle conclusioni aspetta…. ah me interessa + la parte sulla impossibilità delle società di calcio di agire fattivamente.
        sarebbe un problema di tutti da affrontare costruttivamente ma è chiedere troppo in questo paese? bho

        • Fabio Milone 23 marzo 2017, 7:42

          Per la serie… “cosi’ fan tutte”, tanto cara a Bettino Craxi e a tutti coloro che vengono colti con le mani nella marmellata?
          Ma si dai, ripuliamo il calcio italiano e affidiamo il compito alla Vecchia Baldracca, saremmo in ottime mani.

          • Luigi Borrelli 23 marzo 2017, 17:50

            bene innanzitutto l’intercettazione per ora non si trova come la mettiamo?
            seconda la curva A perché si è sciolta?
            e potrei continuare….

        • Luigi Ricciardi 23 marzo 2017, 9:09

          Nessuna conclusione, sei tu che hai gia’ deciso che va tutto bene, e che la Juve e’ una povera vittima, della ‘ndrangheta e del sistema.
          Chiedi a De Laurentiis, a Lotito quanto sia impossibile recidere i rapporti con certa tifoseria: loro ci sono riusciti, e forse sarebbe il caso di prendere loro come riferimento, piuttosto che Agnelli.

  15. Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:37

    chiaro?

  16. Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:35

    anzi vi evito il click sapete almeno leggere?
    Esposito-Manfredi, non associare Juve e ‘ndrangheta (ANSA) – TORINO, 22 MAR – “Quest’oggi in Commissione Antimafia abbiamo terminato l’audizione del legale della Juventus avvocato Luigi Chiappero. Da quanto emerso, riteniamo che non ci sia alcun elemento che confermi quanto sostenuto dalla Procura Federale, relativamente alla consapevolezza, da parte del presidente Andrea Agnelli, della presunta caratura criminale ‘ndranghetista di Rocco Dominiello”. Lo affermano, in una nota, i parlamentari Pd Stefano Esposito e Massimiliano Manfredi. “Peraltro, segnaliamo che da un’intercettazione portata all’attenzione della Commissione durante le audizioni di altri soggetti – aggiungono – emergerebbe invece la conoscenza da parte del presidente delle Juventus della storia famigliare di Dominiello”. “A precisa domanda rivolta all’avvocato Chiappero perche’ spiegasse questo stralcio di intercettazione – proseguono i due parlamentari dem – la risposta e’ stata che non e’ un’intercettazione presente negli atti e quindi conosciuta. Confermiamo che, da una nostra verifica sulle intercettazioni trasmesse dalla Procura di Torino alla Commissione, non abbiamo trovato traccia della stessa. Abbiamo quindi chiesto alla Presidente Bindi di verificare presso la Procura di Torino se esistono intercettazioni che non sono state trasmesse, perche’ risulta evidente che l’eventuale inesistenza di questa intercettazione avrebbe particolare rilievo rispetto alla discussione fin qui avvenuta”. Esposito e Manfredi segnalano inoltre “un altro fatto che ci ha particolarmente colpito, relativo ad un’altra figura non implicata nel processo penale, tal Grancini, pregiudicato, capo ultra’ molto attivo e conosciuto. La Questura di Torino aveva richiesto per lui 8 anni di Daspo, abbiamo appreso dal sito internet del Grancini stesso che, nella giornata di ieri, un giudice del tribunale di Torino ha negato il provvedimento. Evidentemente, pur nel rispetto delle valutazioni del magistrato, risulta evidente come sia necessario riflettere sulle oggettive difficolta’ attraverso le quali si muovono le societa’ calcistiche italiane, soprattutto se figure dal profilo criminale come quelle di Grancini possono continuare liberamente ad accedere agli stadi”. “Spiace rilevare come si continui, da parte di molti, ad avvalorare un’idea di contiguita’ tra i vertici della Juventus e la ‘ndrangheta, senza minimamente tener conto che nessun tesserato e dipendente della Juventus e’ chiamato in causa nel processo penale e interpretando in modo strumentale, e a questo punto senza neanche le necessarie verifiche sulle dichiarazioni rese in Commissione Antimafia e su alcuni stralci di intercettazioni – concludono i parlamentari Pd -. L’unica cosa certa e ammessa dalla stessa societa’ e’ la violazione delle regole sulla vendita dei biglietti. Finora abbiamo ritenuto di non intervenire pubblicamente su questa vicenda, ma visto che da parte di altri si continua in una campagna mirata ad associare Juventus e ‘ndrangheta, da oggi sara’ nostra cura informare correttamente sui fatti e non sulle opinioni e tifoserie, che da questa vicenda dovrebbero rimanere fuori”.

  17. Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:31

    e con questo ciaone

  18. Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:30

    warning potrebbero arrivare querele io ne farei un post per completezza d’informazione cronaca http://www.senatoripd.it/stampa/esposito-manfredi-basta-associare-juventus/

  19. Gli giubbentini che si attaccano alla giustizia ordinaria devono sapere come funziona la legge esiste una giustizia sportiva perche ci sono reati punibili in certi ambiti e in altri no ad esempio un professionista puo fare una cosa che penalmente nn è perseguibile mentre da codice deontologico si e quindi dal suo albo può essere radiato la juve è colpevole e pure bugiarda

    • Diego della Vega 22 marzo 2017, 22:23

      A parte il fatto che non credo che la questione penale sia del tutto conclusa. Stamattina l’avvocato di faccia di mmmmerda Agnelli è stato umiliato davanti alla commissione antimafia che evidentemente conosceva i contenuti dell’intercettazione mentre lui faceva il pesce in barile. Altro che scudetti revocati questi si meriterebbero la revoca del titolo sportivo. Infine non dimentichiamo che di mezzo c’è un presunto suicida. Dico presunto perché a questo punto potrebbe anche essere un suicidio “assistito” stile ‘Ndrangheta..

      • Agnelli: questi hanno licenza di uccidere

        • Diego della Vega 22 marzo 2017, 23:14

          Quello che mi meraviglia è la sceneggiata dell’avvocato. Come potevano pensare che non ci fossero intercettazioni? La strategia difensiva dell’indignazione gli si è ritorta contro. Ma lo sapevamo già che Andrea é l’Agnelli stupido.

      • posso solo riportare l ennesima volta un esperienza diretta: un amico di mio cognato (abitiamo a 500-600 km da torino) si fa l abbonamento alla juve in curva e fa parte dei drughi, gli domando se va a vedere tutte le partite vista la distanza e mi dice “no i drughi rivendono il mio abbonamento singolarmente le domeniche che io non vado, cosi le mie partite 4/5 l anno mi vengono via gratis e una parte la guadagnano i drughi”

  20. Diego della Vega 22 marzo 2017, 22:00

    Andrea Agnelli tu e la tua faccia di mmmmerda mi sa che siete leggermente nella cacca…poi ti chiedi perché il mondo vi odia. Siete un cancro.

  21. Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 21:34

    Io non so cosa rischi la Juve, ma il carico da 90 non lo mette il procuratore, ma Agnelli che sapeva di trattare con la malavita organizzata. Penale o no che sia la conseguenza, ti è chiara la portata internazionale della prima squadra d’Italia collusa consapevole con la ndrangheta? Consapevolezza che ha negato a destra e sinistra, mentendo.

    • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 21:36

      ma che dici ? incensurati e fino a prova contraria in pieno diritto di frequentare lo stadio.
      dimmi cosa avrebbero dovuto fare?
      le società incontrano i tifosi, da associazioni , club doc e ultrà!!!

      • Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 21:38

        Allora ripeto : Agnelli sapeva di trattare con la malavita organizzata. Punto.

        • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 21:44

          incensurati io abito tra san giorgio a cremano e ponticelli quando vado al bar incontro un sacco di gente che magari conoscevo da piccolo . alcuni di loro forse hanno scelto una strada diversa dalla mia, che lavoro e cerco di condurre una vita onesta, ma ciò non toglie che li saluto al di la delle loro possibili scelte di vita.
          altri miei amici hanno un negozio mica chiedono il certificato penale ai clienti?
          in che mondo vivete?
          se non è strumentale quest’attacco cos’è strumentale? e poi guarda caso solo una società in Italia?
          ah guarda mentre scriviamo il taranto fa un cumunicato sulle percosse subite dai suoi tesserati!!!!

          • Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 21:47

            Allora non hai capito la differenza :tu non sei il presidente della più grande squadra d’Italia. Qua non si parla dell’amico al bar, ma dello scendere a patti con la ndrangheta : la capisci la differenza o no?

          • dino ricciardi 22 marzo 2017, 21:52

            Luigi,il poverino è nervosetto.
            Il suo presidente è stato beccato con le mani nella mer…

          • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:09

            voi tranquili per esempio perchè si è sciolta curva a? napoli inter coppa italia che è successo? e potrei continuare ……infiltrazioni come al solito non accettiamo lezioni.
            arrabbiato? si accusa ridicola che si chiude con una multa ma che diviene questione di tifo e cattiva pubblicità per il paese e non solo per la juve.
            come al solito lezioni non ne facciamo ma non ne ACCETTIAMO!!!

          • dino ricciardi 22 marzo 2017, 22:20

            Multa,sanzione,penale…..si vedrà.
            Per il momento basta e avanza la figura di m…che ha fatto il tuo presidente con il comunicato da santarellino e smerd…con le intercettazioni.

          • Con le mani nella Juventus.

          • Se queste cose gli facevano specie non tifava Juve.

          • Luigi Ricciardi 23 marzo 2017, 9:15

            Guarda, io ho diversi amici juventini, ma mi da fastidio la partigianeria ottusa.
            Come sai, di De Laurentiis ho detto peste e corna, ma lui (e Lotito, un altro che mi viene in mente) ha saputo dare un taglio netto con la frangia piu’ pericolosa della tifoseria, e non posso non dargliene atto.

    • Diego della Vega 22 marzo 2017, 21:54

      Ma non perdere tempo con quest’imbecille.

  22. perchè non sono esterrefatto di questa cosa ??? per i precedenti, ovvio.
    spero non insabbino.

  23. Ma la trasferta vi è stata vietata? Non vorrei morire a colpi di lupara 🙂

    • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 21:31

      VADO IN TRIBUNA . ho trovato il biglietto e sono abbonato di sud . vado anche a barcellona….. tu invece mi sembri un occasionale

      • Allora devo avere paura? Cacchio, voi siete soliti sciogliere nell’acido :S

        • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 21:34

          no io lavoro e quando posso seguo la mia passione!!!
          forse l’acido l’hai preso tu e ti ha mandato in pappa il cervello

    • Diego della Vega 22 marzo 2017, 21:55

      ???

    • Con l’aria che tira mi sa che vinceremo 3a0 a tavolino

      • Luigi Borrelli 22 marzo 2017, 22:09

        AHAHHAHAAHAH GONZALOOOOOOOOO

        • Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 22:28

          Diceva a tavolino, stai talmente su di giri che neanche l’hai capito….

      • Luigi Ricciardi 22 marzo 2017, 22:28

        E certo, chi si presenta rischiando che la ndrangheta possa fare una rappresaglia… 🙂

        • Diego della Vega 22 marzo 2017, 22:40

          Luigi non dialogare con gli ndranghentini, ti si potrebbe sporcare la fedina penale..:)

  24. Napoli: avanti a testa alta!

  25. ma non mi dire..

  26. Ieri in una rassegna stampa satirica su Rai3: “Boss Ndrangheta indignato ‘Mai avuto rapporti con la Juventus’ “.

  27. Giubbentino dove sei adesso?

  28. aristoteles logatto 22 marzo 2017, 20:51

    Aeee e mo?

  29. SirCharles#34 22 marzo 2017, 20:39

    Andrea Agnelli si guardasse dal cuginetto…

Comments are closed.