Il taccuino di Benitez / Lasciamo troppi spazi, mia moglie Montserrat li riempirebbe di quadri

I primi due palloni giocati da Inler sono i migliori palloni giocati da Inler quest’anno.
I primi due palloni giocati da Maggio sono i peggiori palloni giocati da Maggio quest’anno.
I primi due palloni giocati da Rafael sono i due attentati più grossi alle mie coronarie quest’anno.
Cosa fare. Semplice. Cerchiamo di tenere alto il ritmo per far uscire i centrali difensivi e aprire spazio per Pandev e Higuain.
L’Udinese però trova tanti di quegli spazi sulle nostre fasce che se li vedesse mia moglie Montserrat li riempirebbe di quadri.
Semplice per me è un modo di dire.
Si trema, si soffre.
Si soffre, si trema.
E poi si fa gol. Se ne fa uno, si fa il secondo. Quando ne fai due dopo aver sofferto e tremato, come la vuoi chiamare la tua squadra? Io la chiamo forte.
Ora però prendete questo calcio d’angolo. C’è uno di loro che salta fra due di noi, c’è Fernandez che mette il piede e la manda dentro. Cosa c’entrano il 4-2-3-1 e il 4-3-3?
Dopo l’autogol di Behrami a Roma, questo di Fernandez. Pure gli autogol sono solo degli stranieri.
Fernandez soffre quando viene preso di infilata. Come la spigola.
L’arbitro ci sta caricando di gialli. Il giallo si porta quest’anno.
Quaranta secondi dopo essersi inserito in area per cercare il tiro, Callejon era sotto la nostra area a intercettare un passaggio. A me non pare una squadra in calo fisico.
Lo so, lo so che per il gol del 2-2 gli indici saranno puntati su chi so io. In realtà tutto nasce da una palla persa a sinistra che spalanca davanti a Fernandes tutto lo spazio giusto per avanzare e tirare.
E prendiamo anche il gol del 3-3. Se su calcio d’angolo Behrami si perde Basta in area di rigore, che cosa c’entrano il 4-2-3-1 e il 4-3-3?
Abbiamo commesso errori su palla inattiva due volte. Stiamo soffrendo in questo periodo perché facciamo errori che non dobbiamo fare. Dovremo essere più attenti.
Li ho sentiti i fischi, certo. Tutti si aspettano un Napoli in corsa e con più punti. Quando si sbaglia, nessuno deve essere contento. Io sono il primo.
Ma il campionato del Napoli è un buon campionato.
Sky fa vedere a Guidolin il replay della tiratina di maglia di Maggio a Maicosuel. A me non fanno rivedere l’intervento in area su Maggio. Dovrei chiederlo io. Non lo faccio. Non ne parlo. Parlo d’altro, parlo di errori.
La squadra gioca per Higuain, il punto non è questo. La squadra deve giocare più vicina a Higuain.
Ed è normale che tutti chiedano dell’Arsenal. Voglio una squadra corta. Stretta. E voglio farne tre. Semplice.
Il Ciuccio

ilnapolista © riproduzione riservata