Il Napoli di Benitez è in alto mare. Rafa, da solo, non può bastare

Premercato a bagnomaria (eppur si muove). Si punta molto sull’estero, ma l’Italia non ha l’attrattiva della Liga spagnola e della Premier inglese. I campioni guardano altrove, dove ci sono anche più soldi. Llorente alla Juve, il giovane centrocampista spagnolo Joaquin alla Fiorentina, Campagnaro e Icardi all’Inter, il promettente Saponara al Milan, Benatia alla Roma sono i primi affarucci. Il “botto” resta nell’aria. La Juve spasima per Higuain, 25 anni, ma 30 milioni non li vuole spendere. Ci sarebbe Tevez (29 anni) fra Juve e Milan. Napoli e Fiorentina sono bloccati dai destini di Cavani e Jovetic: chi prendere se i due partono? La società toscana sembra più vicina a Mario Gomez che piaceva al Napoli. E al Napoli Mancini suggerisce Dzeko, conguaglio tecnico per il Matador al City. Dagli Stati Uniti sta tornando De Laurentiis. Avremo uno scatto sul mercato?
Per il momento il Napoli si “ripara” dietro Rafa Benitez. Mai era stato ingaggiato un allenatore così vincente (ma, negli anni Trenta, Garbutt era un top). La strategia dello spagnolo (4-2-3-1) fa pensare ad una rivoluzione della squadra azzurra. Fermi De Sanctis, Cannavaro, forse Behrami e Inler, Hamsik soprattutto, Insigne per il quale Benitez sta avendo parole di grande apprezzamento per le giocate in Israele, chissà Zuniga e Pandev, per il resto il nuovo tecnico suggerirebbe interpreti più adatti al suo modulo. Mezza squadra nuova? Un bel rischio.
Si spera che le idee siano chiare mentre “ballano” i nomi di giovani stelle europee dopo l’abbuffata di voci ad altissimo livello. Il belga del Psv Eindhoven Dries Martens (26 anni), ala sinistra, chiuderebbe Insigne sulla fascia mancina? Il centrocampista francese del Lione Maxime Gonolans (24 anni) è proprio il massimo? Punto fermo sarebbe il francese di origini marocchine Adil Rami (28 anni), difensore centrale del Valencia da affiancare a Cannavaro. Vicino sarebbe l’acquisto del centrocampista olandese Kevin Strootman (23 anni). Ultimo “innamoramento” per l’attaccante spagnolo di rincalzo del Real Madrid Alvaro Morata (21 anni) che nell’Under iberica entra e fa gol. Portiere del futuro Rafael Cabral Barbosa (23 anni), brasiliano del Santos.
Ancora proprio non si vede il Napoli di Benitez fra chi dovrebbe arrivare e chi partirebbe. Il mercato è fiacco e si discute anche su un milione di euro da risparmiare, nonostante il bilancio attivo del Napoli. Rincuora la fedeltà di cuore di Hamsik. L’agente dello slovacco, Juraj Venglos, ha appena dichiarato che Marek potrebbe rimanere a vita nel Napoli (essere come Totti alla Roma). Cavani, invece, si sta staccando. Fra il padre e la madre non si capisce dove voglia andare il Matador: flop alla Confederations Cup, nessuna squadra gioca “per” lui come succede nel Napoli.
Alla fine, proprio la sorte di Cavani orienterà la costruzione del nuovo Napoli. Rafa Benitez da solo non basta. In campo vanno i calciatori.
MIMMO CARRATELLI

ilnapolista © riproduzione riservata