Bigon stupisce: non c’è l’esigenza del bomber

Giornata conclusiva dei Golden Goal a Sorrento con il ds del Napoli,  Riccardo Bigon protagonista.
“Da tifoso della Nazionale vedere Quagliarella giocare e fare gol è stata una grande soddisfazione. Fabio ha fatto una grande partita, per lui è un momento emozionante. L’avventura in Sud Africa è giunta quando nessuno, ormai, onestamente se l’aspettava più. Sono certo che farà un grande Mondiale, inutile dire che tutto il Napoli è con lui. Fabio ha dimostrato il suo valore, non è il gol alla Svizzera che serviva per far capire a tutti di che pasta è fatto Quagliarella. Indubbiamente, comunque, i campionati del Mondo rappresentano per lui una grande avventura, il coronamento di un sogno che ogni calciatore ha”.
Il mercato del Napoli? “Prima di tutto, avere cinque nazionali in organico, e potevano essercene anche di più, per noi è un vanto. Confermare la rosa è già un buon punto di partenza, bisognerà poi creare il giusto numero di elementi da mettere a disposizione del nostro tecnico. È chiaro, comunque, che bisognerà sfoltire il gruppo, anche se dal punto di vista degli acquisti siamo vigili e monitoriamo tutto con grande attenzione. Di sicuro ci sono alcune situazioni da risolvere, come le tre comproprietà di Mannini, Zalayeta e Calaiò. Con Sampdoria, Juventus e Siena, ad ogni modo, i rapporti sono ottimi e troveremo di sicuro una soluzione”.
Il rinnovo di Paolo Cannavaro? “Il nostro capitano è un ragazzo serio, un punto di forza del Napoli, presto ci incontreremo con Fedele (il suo agente, ndr) per parlarne. Balotelli? Non c’è mai stata una trattativa, né un’idea portata avanti a livello pratico. Mario non si discute, le sue qualità sono immense, sappiamo benissimo che diventerà un grande campione, ma il suo passaggio al Napoli è fantamercato”.
Careca consiglia Fred? “Antonio è un grande amico, lo conosco da tempo: ha vinto lo scudetto in azzurro, quando mio padre era il tecnico del Napoli. Ci sentiamo spesso, mi dà buoni consigli, tuttavia non esiste un vero e proprio profilo di attaccante che stiamo cercando. I nostri attaccanti sono forti, non abbiamo l’esigenza di andare alla ricerca di un bomber”.

ilnapolista © riproduzione riservata