Repubblica: Baldini a cena con Sarri, è lui l’obiettivo della Roma

È il prescelto dalla società di Pallotta per il dopo Di Francesco (e il dopo Monchi). Baldini ha sempre avuto un debole per lui. I figli hanno lavorato insieme

Repubblica: Baldini a cena con Sarri, è lui l’obiettivo della Roma
Sarri all'Olimpico di Roma (Cuomo)

La notizia ormai circola da un po’ di tempo. La Roma di Pallotta ha deciso che Di Francesco non sarà più l’allenatore dei giallorossi e il numero sulla lista per il prossimo anno è Maurizio Sarri.

Repubblica entra nei dettagli e scrive di una cena tra Franco Baldini e Maurizio Sarri. Tra l’altro, questo lo scriviamo noi, i due si conoscono bene. I figli hanno anche lavorato insieme.

Come in un corteggiamento vero e proprio, tutto è iniziato con un invito a cena. Di certo, non è più solo una forte attrazione: la Roma a giugno cambierà allenatore e vuole convincere Maurizio Sarri a dirle di sì. L’idea è di quelle suggestive, ma si è già trasformata in azioni concrete. Due telefonate, un appuntamento a tavola, a Londra: a guidare le mosse del club giallorosso per assicurarsi dalla prossima stagione l’ex tecnico del Napoli è il consigliere personale del presidente Pallotta, Franco Baldini. Che per Sarri ha una passione da tempo: a lui la Roma pensò già nel 2015, quando poi firmò con De Laurentiis dando inizio a quella saga culminata con lo scudetto sfiorato un anno fa.

L’articolo poi fa il punto sulla situazione attuale del tecnico al Chelsea. Quel che già sappiamo. Sia i problemi in campo sia le incomprensioni col club, vedi caso Pulisic, la rinuncia a Morata. Repubblica scrive anche che Hazard ha pubblicamente dato a Sarri del vecchietto. Questo ci era sfuggito. Fino al coro “fuck Sarriball” intonato a Stamford Bridge.

Repubblica scrive anche che quasi certamente Monchi lascerà la Roma, potrebbe andare all’Arsenal. Senza Monchi, salterebbe anche Di Francesco (a meno di una straordinaria Champions) e per Sarri il prossimo anno potrebbe cominciare una nuova avventura in Italia.

ilnapolista © riproduzione riservata