Lazio-Juventus 1-2. E si porta a più undici sul Napoli

La squadra di Allegri soffre, va sotto, poi però negli ultimi venti minuti ribalta il match con Cancelo (decisivo) e Cristiano Ronaldo su rigore

Lazio-Juventus 1-2. E si porta a più undici sul Napoli
Photo Matteo Ciambelli

Rigore decisivo di Cristiano Ronaldo

Se l’è vista brutta la Juventus. Alla fine, però, è riuscita a raddrizzare una partita che sembrava compromessa. E ha vinto 2-1 con una rimonta negli ultimi venti minuti. Dopo essere stata vicina alla prima sconfitta in campionato, la Juventus l’ha risolta grazie alla panchina. Allegri ha messo forze fresche: Bernardeschi per Matuidi, Cancelo per Douglas Costa. Il portoghese è stato decisivo. Prima ha segnato il gol del pareggio, su assist proprio di Bernardeschi. Poi ha provocato il rigore – fallo di Lulic su di lui – che a tre minuti dalla fine è stato trasformato da Cristiano Ronaldo. Cancelo ha anche trovato il modo per divorarsi il gol del 3-1. È la diciannovesima vittoria della Juventus in ventuno partite, le altre due sono finite in parità.

La Juventus va quindi a più undici sul Napoli: 59 vs 48.

È stato per oltre un’ora un match a senso unico. La Lazio ha giocato a ritmi straordinari. La Juventus è stata annichilita. Fino al gol del pareggio, non è praticamente mai riuscita a creare occasioni da gol. Al contrario dei romani che avrebbero potuto segnare già nel primo tempo. Tra le altre occasioni, un  salvataggio sulla linea di Rugani. Sempre nei primi 45 minuti, è uscito per infortunio Bonucci sostituito da Chiellini.

Nella ripresa, ci si aspettava subito un calo fisico della Lazio. Calo che infatti c’è stato dopo il pareggio bianconero. Prima, però, i laziali sono andati in vantaggio su autorete di Emre Can. Hanno poi sbagliato l’occasione del 2-0 con Immobile che solo davanti a Szczesny ha incredibilmente calciato alto di destro.

Quindi la partita è cambiata. Prima i cambi di Allegri. Poi il pareggio di Cancelo che ha tagliato le gambe ai laziali. All’87esimo il calcio di rigore trasformato da Cr7.

ilnapolista © riproduzione riservata