Repubblica: San Paolo, i nuovi sediolini a fine stagione?

La situazione dei lavori a Fuorigrotta: completato l’impianto di illuminazione, sopralluogo di tecnici Samsung per i nuovi maxi-schermi. Potrebbero essere posizionati al terzo anello, vicino alle curve.

Repubblica: San Paolo, i nuovi sediolini a fine stagione?

L’indiscrezione di Repubblica

«I sediolini del San Paolo potrebbero essere sostituiti a fine campionato». Parola di Alessandro Formisano, direttore marketing  del Napoli. Secondo quanto riportato da Repubblica Napoli, il cronoprogramma degli interventi di ristrutturazione all’impianto di Fuorigrotta potrebbe essere andato incontro a una modifica sostanziale, in modo che non ci sia nessun tipo di intralcio alla stagione agonistica del Napoli.

L’idea potrebbe essere quella di «bilanciare il cantiere tra gennaio e maggio. Un primo step gennaio durante la pausa invernale per poi concentrare tutta l’attività a partire dal 20 maggio, dopo l’ultima gara stagionale a Fuorigrotta». Anche lo stesso Formisano, ieri a un evento organizzato dalla società, conferma questa possibilità: «Si potrebbe intervenirein contemporanea in tutti i settori: bisogna sostituire i sediolini  e impermeabilizzare le gradinate. Saranno azzurri e dotati di pixel, in modo da creare degli effetti cromatici in assenza di pubblico. Stiamo visionando alcuni modelli, sarà decisivo ovviamente il contributo di De Laurentiis».

Gli altri interventi

Non solo i sediolini, ovviamente. Il San Paolo subirà un restyiling profondo, come racconta Repubblica: «Ieri pomeriggio due tecnici della Samsung hanno effettuato un sopralluogo per capire dove posizionarli (si pensa al terzo anello, vicino alle curve). Nel frattempo è stato pure collaudato l’impianto di illuminazione. Le certificazioni saranno inviate alla Lega Calcio e all’Uefa in vista delle gare contro Chievo e Stella Rossa, in programma a Fuorigrotta domenica
e poi mercoledì».

Come detto anche da De Laurentiis, la figura chiave per la ristrutturazione del San Paolo (ma anche dei rapporti con le istituzioni cittadine) è stato il commissario Gianluca Basile, “uomo delle Universiadi” «C’è grossa sintonia con lui», ha spiegato Formisano. Vedremo se potrà bastare per poter chiudere, finalmente, le discussioni intorno allo stadio.

ilnapolista © riproduzione riservata