Napoli-Roma, il totoformazione dei giornali: il ritorno di Milik e Zielinski?

Per il Napoli, possibile turn over blando rispetto ad altre partite: tre cambi ipotizzati rispetto a Parigi, con Hysaj al rientro sulla fascia destra.

Napoli-Roma, il totoformazione dei giornali: il ritorno di Milik e Zielinski?

Il posticipo del San Paolo

Napoli-Roma, ci siamo. A quattro giorni dalla sfida in casa del Psg, la squadra di Ancelotti è pronta ad affrontare una prima volta assoluta: big match di campionato dopo la Champions, quindi doppio esame con il turn over. Ieri ne abbiamo scritto qui, in maniera analitica.

I giornali di oggi confermano una visione “conservativa” delle rotazioni, partono più o meno tutti dalla squadra che ha pareggiato in terra di Francia. Pochi cambi: per la Gazzetta, otto conferme e il ritorno di Hysaj (al posto di Maksimovic), Zielinski (al posto di Fabian Ruiz) e Milik (al posto di Mertens).

Repubblica si accoda in tutto e per tutto, confermati gli stessi undici della rosea; Tuttosport presenta il campetto con la stessa ipotesi, ma scrive anche di possibili ballottaggi ancora da risolvere: Hysaj-Maksimovic, Milik-Mertens. Da Torino non escludono nemmeno il possibile inserimento di Rog o Diawara a centrocampo, al posto di uno tra Allan e Hamsik. Come dire: sono i più possibilisti per vedere un piccolo – ma significativo – ribaltone anche questa sera.

Un cambio per Corriere dello Sport Mattino: il quotidiano romano inserisce Diawara a centrocampo, per la testata napoletana ci sarà un cambio in difesa, con Maksimovic al posto di Albiol. Inoltre, sempre per Il Mattino, possibile dubbio in porta tra Ospina e Karnezis. Il colombiano, però, resta favorito.

Per quanto riguarda la Roma, Di Francesco ha una coperta abbastanza corta: l’indisponibilità di Karsdorp, Perotti, Schick, Kuivert e Pastore limita le scelte in tutti i reparti. E allora i quotidiani disegnano così il 4-2-3-1 giallorosso: Olsen in porta, Santon-Manolas-Juan Jesus-Kolarov in difesa; De Rossi e Nzonzi doble pivote; Florenzi, Pellegrini e Under dietro Dzeko. C’è anche la possibilità El Shaarawy, il resto delle alternative conducono a Cristante o Coric. Insomma, le certezze di Di Francesco sono i dubbi per chi non è al meglio.

ilnapolista © riproduzione riservata