Pandev a SportWeek: «Per un calciatore, giocare a Napoli è tutto»

«Giocare al San Paolo con la maglia della squadra della città significa essere un re. Con Benitez non ho mai avuto un grande rapporto»

Pandev a SportWeek: «Per un calciatore, giocare a Napoli è tutto»

«Significa essere un re»

Intervista a Goran Pandev su SportWeek il supplemento settimanale della Gazzetta dello Sport. Parla di Napoli e di Benitez.

«Per un calciatore, Napoli è tutto. Giocare al San Paolo con la maglia della squadra della città significa essere un re».

Di Rafa (che ha avuto a Milano e a Napoli) dice: «Con lui non ho avuto un grande rapporto. Era uno che se pure facevi due gol in una partita, era capace di lasciarti fuori per le tre successive. Poi a fine anno ti chiamava nel suo ufficio e ti diceva: vieni, ti faccio vedere quanti minuti hai giocato».

Definisce Eto’O come un giocatore che se decideva, poteva vincere le partite da solo.

Di Mourinho: «È uno alla mano, che dice le cose in faccia. Se gli dai tutto, ti aiuta, ti consiglia, ti difende fino alla morte».

ilnapolista © riproduzione riservata