Borriello: «Abbiamo tempo fino a luglio per i sediolini al San Paolo, nessuna ripercussione sul Napoli»

L’intervista dell’assessore Ciro Borriello a Radio Kiss Kiss Napoli: «A fine anno avremo sicuramente un San Paolo migliore».

Borriello: «Abbiamo tempo fino a luglio per i sediolini al San Paolo, nessuna ripercussione sul Napoli»

L’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli

L’assessore allo Sport Ciro Borriello torna a parlare dello stadio San Paolo. Lo fa in diretta a Radio Kiss Kiss Napoli: «I lavori proseguono, attendiamo l’ultimo passaggio amministrativo prima di iniziare coi sediolini. Il percorso è stato un po’ più lungo del previsto per questioni burocratiche. Entro la metà di ottobre partiranno tutti i cantieri per le Universiadi, che hanno finanziato questi lavori. I tempi per i sediolini? Noi dobbiamo essere pronti le Universiadi che iniziano il 3 luglio, a fine settimana ci sarà una nuova riunione. Crediamo di farcela, nella speranza che non ci siano rallentamenti».

Borriello sui maxischermi ed altre migliorie: «A fine stagione avremo un San Paolo migliore, spetterà a noi utenti saperli preservare in maniera dignitosa. Il Napoli non avrà ripercussioni, nessuna gara sarà a rischio. Il tabellone luminoso fa parte delle forniture per le Universiadi, verranno utilizzati nelle gare di atletica. Poi, ovviamente, resterà al San Paolo. Per quanto riguarda i trasporti, stiamo lavorando per garantire qualche corsa in più in vista di Napoli-Parma, credo che qualcosa si farà».

ilnapolista © riproduzione riservata