Joao Cancelo contro Tuttosport: «Persone che non sanno lavorare»

Il quotidiano torinese pubblica un’intervista a Cancelo, che su Instagram contesta il titolo scelto in prima pagina. In realtà, il portoghese non fa nessun riferimento diretto alla Juventus.

Joao Cancelo contro Tuttosport: «Persone che non sanno lavorare»

L’intervista di questa mattina

Una strana storia di calcio e media, oggi, sull’asse Torino-Valencia. Joao Cancelo, terzino del club spagnolo reduce da una stagione all’Inter in prestito, è stato intervistato da Tuttosport. In chiave Juventus-mercato, si capisce, ma il problema di questo colloquio è emerso con forza grazie ai social. Perché dopo l’uscita del giornale in edicola, Cancelo ha pubblicato una Instagram Stories (sotto) in cui attacca pesantemente il quotidiano piemontese. Parole dure: «Questo è quando le persone non sanno fare il proprio lavoro».

Cancelo

Non ci sono ulteriori spiegazioni sulla critica del terzino portoghese, ma il mondo di Tuttosport è facilmente interpretabile. Anzi, basta leggere l’intervista (a pagina 2 e 3) per capire che il titolo sparato in prima pagina non corrisponde alle parole di Cancelo. Che non parla mai di Juventus, quindi non “chiama” nessuno.

Nessun riferimento diretto alla Juventus

I virgolettati di Joao in riferimento al calciomercato: «Ho un contratto con il Valencia fino al 2021, dunque senza club non rimango (sorride). Finché non ho una proposta ufficiale e concreta non posso dire nulla. Finora, non mi è arrivato niente. Prima della fine della stagione ho sentito dire che l’Inter mi voleva acquistare a titolo definitivo e che era in contatto con
il Valencia per farlo, poi però non è successo nulla. Ipotesi Juventus? Al momento non posso escludere niente, certo giocare la Champions è un mio obiettivo, l’ho conquistato in campo con l’Inter e mi piacerebbe tornare in questa competizione». Ah, e poi ci sarebbe una dichiarazione di “amore tecnico” per Douglas Costa e Alex Sandro.

Stop, basta così. Nessun riferimento diretto alla Juventus, almeno per quanto riguarda le parole di Joao Cancelo. Perché poi Tuttosport ci mette vicino un pezzo in cui racconta la trattativa «a oltranza» con il Valencia e «l’ampio gradimento del calciatore alla soluzione bianconera». Articoli e terminologie che da sempre caratterizzano il racconto del calciomercato, che ci stanno. Ma il punto sta altrove. È in quel titolo, che corrisponde all’intervista solo lavorando di fantasia. Una scelta editoriale francamente incomprensibile, soprattutto in un’era in cui i calciatori hanno molti più strumenti per esporsi pubblicamente. Basta una storia su Instagram, a volte, per andare oltre l’inscalfibile asse narrativo tra la Juventus e Tuttosport. Cancelo ha fatto capire e vedere come si fa.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. ecco come i media ci trattano da babbei pur di vendere copie di carta igienica!

Comments are closed.