Sampdoria-Napoli, partita interrotta per cori di discriminazione territoriale

Dopo numerosi avvisi da parte dello speaker di Marassi, Sampdoria-Napoli si è fermata per i soliti cori: «Napoli colera» e «Vesuvio lavali col fuoco».

Sampdoria-Napoli, partita interrotta per cori di discriminazione territoriale

Dopo numerosi avvisi

Sampdoria-Napoli è stata sospesa a un quarto d’ora dalla fine, sul risultato di 0-1. Dopo numerosi avvisi dello speaker dello stadio Marassi, l’arbitro Gavillucci ha interrotto il gioco per reiterate manifestazioni di discriminazione territoriale. I soliti cori dalla Gradinata Sud, la più calda del tifo doriano: «Vesuvio lavali col fuoco» e «Napoli colera».

Gesto eclatante dell’arbitro Gavillucci, che ha indicato gli spalti e la Gradinara Sud dopo aver fermato la partita. Anche il presidente Ferrero è sceso in campo per cercare di fermare i suoi tifosi.

ilnapolista © riproduzione riservata