Domenica prossima tutti a ringraziare questi ragazzi per il sogno

La cronaca del tifoso di Sampdoria-Napoli. Ma tanto che vuoi aspettarti da gente che nega calciopoli e che ancora parla di Mertens a Crotone?

Domenica prossima tutti a ringraziare questi ragazzi per il sogno

Geniale

A campionato concluso finalmente giochiamo in contemporanea. Certo loro potrebbero perderle tutte e due e noi vincerle entrambe ventidue a uno per cui è giusta la contemporaneità. Intanto si parla solo di Sarri e della sua permanenza. Non  serve più parlare di VAR non applicati, di falli non fischiati, di squadre scansate. Ormai tutte ste cose hanno già contribuito a raggiungere il risultato per cui meglio discutere delle destinazioni del nostro mister. Per fortuna ci ha pensato Gasperini a smuovere le acque gettando non poche ombre sulla classe arbitrale al completo. Tra l’altro pure Zenga si è fatto uscire i dubbi nel dopopartita. Insomma si iniziano a lamentare un poco tutti. Chissà come mai. Intanto speriamo di vederci almeno una bella partita di quelle che ci sanno regalare i  ragazzi.

Maglia gialla

Minuto 0’ –           A campionato chiuso bando alla scaramanzia e onore al marketing.

Minuto 1’ –           Giochiamo sotto all’acqua. Bene, la palla sciuléa e sono più facili le papere del portiere. Magari l’acqua ci aiuta a fare i ventidue gol che ci servono.

Minuto 3’ –           Ma questi sono scesi in campo per fare novanta minuti di melina?

Minuto 5’ –           Avevamo iniziato subito bene per farne una decina ma niente, ‘o munaciello stava in fuorigioco. Anche se a me pare l’abbia toccata il doriano ma, tanto, il VAR non serve più.

Minuto 10’ –        Ma comme juocano bellilli. Devo dire la verità, dopo le partite del pomeriggio, questi mi stanno facendo arricreare.

Minuto 14’ –        In quattordici minuti abbiamo già battuto sessantasei calci d’angolo. Mo servirebbe buttarne qualcuna dentro.

Minuto 16’ –        Lorenzo è talmente basso che quello gli ha dato una gomitata in testa senza nemmeno alzare il braccio.

Sulla fascia destra si gioca la partita di Fantozzi

Minuto 19’ –        E questo dice che Marassi ha un ottimo drenaggio.

Minuto 24’ –        Nun ce pruva’ a fare spalla a spalla con Kalidou. Chillo t’aiza ‘a terra.

Minuto 27’ –        Mamma mia bella come la mette a terra Lorenzo. Poi mette il tiraggiro fuori ma quando la stoppa così mi fa godere troppo assaje.

Ma questo è lo stesso Regini che stava da noi?

Minuto 32’ –       Vedi la che ci tiene, non ci sta niente da fare, sono sempre i migliori che se ne vanno.

Minuto 36’ –        Kulibaly come a Firenze. Stavolta riesce ad andare in anticipo e non farsi buttare fuori.

Minuto 39’ –        E manco ‘nu poco ‘e ciorta sul rimpallo in area. E manco sulla deviazione. Stiamo dominando ma i ventidue gol che servirebbero non arrivano

Minuto 42’ –        Noi battiamo trentasette calci d’angolo e appariamo un fuorigioco. Loro ne battono uno e subito è traversa. Un po’ è la storia della nostra vita.

Minuto 45’ –        Dries non fa più passare una palla manco se ci prova in mezzo ai cavalli di Piazza Plebiscito.

Minuto 46’ –        Si riparte dallo zero a zero su tutti e due campi. Solo che di la basta un punto a testa. Mi posso giocare tutto quello che tengo in tasca sulla X. In fondo rischiare tre euro e sessanta se po’ ffa.

Minuto 49’ –        Questi si scambiano la palla talmente veloce che i telecronisti non fanno in tempo a dire i loro nomi.

Minuto 53’ –        Lorenzo ci prova ma questa fascia in testa nasconde il suo nuovo taglio alla moda e non riesce.

Minuto 56’ –        Ma siamo veramente sicuri che Dries lo vogliamo lasciare in campo?

Minuto 60’ –        Mario Rui sto cross l’ha fatto per Dzeko. Ma che miseria infame.

Minuto 63’ –        Io, veramente, non lo so come hanno fatto quei due ad arrivare in porta così. Mi pare un trucco di prestigio. Certo che se non la buttiamo dentro tutta ‘sta bellezza non serve a una mazza.

Ma Milik che fine ha fatto?

Minuto 68’ –        Se gghiuto a vede’ l’acquario?

Minuto 69’ –        Lore’ hai ragione che oggi è anche la festa di tua mamma e non mi va di trattarla male.

Armadius ha finito il giro all’acquario

Minuto 72’ –        Che ddio di gol. Quanto ci sei mancato Arek, quanto avremmo avuto bisogno di te. Sei tornato troppo tardi. Che annata che sarebbe potuta essere se non avesse ceduto anche il secondo ginocchio.

Minuto 75’ –        Ma niente di meno che pure a Genova stanno tutti sti sciemi? E pure sentiamo sti cori ogni domenica. Ma, giustamente, i provvedimenti si prendono a campionato deciso. Così siamo tutti più contenti. Lo diceva pure Pino: “chi tene ‘o mare è fesso e cuntento”.

E cantate mo ‘o vi’

Minuto 80’ –        Raul! Al centoquattordicesimo calcio d’angolo l’ha buttata dentro. Facitemelli senti’ mo quei cori di merda. Li hai zittiti meglio di Ferrero che pure qualche vaffanculo se l’è pigliato sotto la curva.

Minuto 85’ –        Azz l’ha fatto incazzare di quella maniera a Marek. E chi ‘o ssape che gli ha detto per riuscire a far pigliare quella collera al capitano.

Minuto 90’ –        Intanto a Roma stanno ancora zero a zero. Non me lo sarei mai aspettato. Da un integerrimo come Buffon non me lo sarei mai aspettato.

Minuto 96’ –        Finita. Come il campionato. Stavolta in maniera ufficiale. Di la stanno festeggiando facendo finta che non ci siano state ruberie e amnesie varie durante l’anno. Ma tanto che vuoi aspettarti da gente che nega calciopoli e che ancora parla di Mertens a Crotone? Non ti puoi aspettare neanche un minimo di lucidità.  Noi siamo soddisfatti lo stesso perché qua diventa sempre più evidente che non ci sarà modo di batterli in serie A. E domenica prossima andiamo a ringraziare questi ragazzi per il sogno che ci hanno regalato e andiamo a riempire lo stadio per l’ultima volta.

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. …..anche quest’anno i non “colorati” hanno rubato lo scudetto di cartone sul campo!

Comments are closed.