Benitez (con David Luiz) e Ancelotti: Napoli, gli altri nomi del festival di mercato

Le ultime “indiscrezioni”: dall’Inghilterra arriva la voce sul ritorno di Rafa (con Sarri e Koulibaly al Chelsea e David Luiz in azzurro), a Radio Crc si parla della “grande occasione Ancelotti”.

Benitez (con David Luiz) e Ancelotti: Napoli, gli altri nomi del festival di mercato

Tante indiscrezioni, troppe indiscrezioni

Avevamo iniziato questa mattina, riportandovi dei rumors su Conte e Benzema al Napoli. Abbiamo continuato un’ora fa, con Hamsik che interessa ai club della Cina. Ora, ecco le altre due grandi voci di questi primi giorni di indiscrezioni di mercato: Rafa Benitez e Carlo Ancelotti. Il ritorno del primo, inoltre, porterebbe anche all’approdo in azzurro del difensore brasiliano David Luiz.

Il festival di mercato è appena iniziato, eppure siamo già alle esibizioni dei big – per utilizzare lo slang sanremese. Dirige l’orchestra, dall’Inghilterra, il tabloid The Sun: dalle sue colonne arriverebbero le voci su un possibile Rafa-bis a Napoli, con tanto di passaggio combinato di Sarri e Koulibaly al Chelsea. Al posto del francosenegalese, ecco uno dei fedelissimi di Benitez, quel Dvid Luiz cancellato da Conte (appena 17 presenze stagionali) e pronto a rifarsi una vita e una carriera all’ombra del Vesuvio. Abbiamo scelto toni epici, perché questo scenario ci sembra davvero omerico. Del resto, il rapporto triangolare stampa-SSC Napoli-Benitez non potrebbe essere altro che una vera e propria Odissea.

L’altra grande news di giornata arriva da Reggiolo, Emilia Romagna. Dirige l’orchestra, Radio Crc. Canta Carlo Ancelotti. L’ex tecnico di Bayern Monaco e Real Madrid (giusto per citare le ultime due) sarebbe finito nel mirino di De Laurentiis, che vorrebbe Conte (ancora) ma sarebbe pronto anche ad offrire a Carletto degli stimoli introvabili in altre realtà. Cioè, praticamente il “Napoli di Ancelotti” (è strano anche solo scriverlo) sarebbe un modo per dare al tecnico emiliano una nuova vita professionale con una grande possibilità di vincere laddove non ci è ancora riuscito nessuno. Quindi, un’occasione da prendere al volo.

Tante indiscrezioni, troppe indiscrezioni. Noi riscriviamo il pensiero di questa mattina: ci sembra tutto troppo lontano dalle possibilità del Napoli. E parliamo dal punto di vista economico e tecnico. Per Benitez, più che ogni altra cosa, parla il buon senso. Eppure, anche lui è già finito del tritacarne del Festival. Che ha già cantato e fatto cantare, e siamo appena agli inizi.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Non vedo l’ora che vada via Sarri. Così avrò molti sassolini da togliermi dalle scarpe nella prossima stagione.

  2. Io non ho idea di chi arriverà nè se Sarri davvero andrá via (spero di no).. quello che so è che ADL avrebbe voluto tenere Mazzarri, Benitez e Sarri, pronto ad aumentare ingaggi e promettere tutto il possibile.. e che lo hanno tutti mollato!

    • questo vale per il 99% delle squadre di calcio, anzi il napoli è una di quelle con dei cicli abbastanza lunghi. Io poi non vedo nulla di male nel fatto che gli allenatori voglio fare carriera (e guadagnare di piú) Mazzarri Inter, Benitez-Real Madrid, Sarri??

  3. l’altro ieri fedele ha detto che sarri andava al milan come da indiscrezione ricevuta..oggi ha detto che va al chelsea al 99% come da indiscrezione ricevuta..spero per lui che siano gratis (le indiscrezioni).

  4. Però la vogliamo dire una cosa? Il Napoli è arrivato secondo o terzo per un botto di anni ormai, sta facendo champions su champions, ha venduto giocatori a 90 milioni di euro, e quando si tratta di fare mercato noi tutti, con il “realismo” dei giornali a farci da apripista, facciamo ironia sui nomi fantascientifici accostati al Napoli. Conte, Ancelotti, Luis o Benzema. E giù risate, perchè tanto siamo piccini, e possiamo fare lo stesso mercato dell’Udinese.

    Ma quando cominceremo a dire che il Napoli è già grande e l’unica è fare un passo un po’ più lungo ed entrare nell’olimpo delle grandi? Davvero pensiamo che il fatturato raggiungerà la Juve, il Bayern o semplicemente l’Atletico Madrid comprando gli Ounas e i Machach?

    Cominciamo a dire, anzi a pretendere, che nomi come Conte, Ancelotti o Benzema siano nomi “plausibili”. Che una società che fa la Champions ormai da un po’ e che ha (probabilmente) conteso il campionato alla Juve fino all’ultima giornata è già una squadra da giocatori ed allenatori così? O dobbiamo nasconderci di nuovo dietro ad un dito e tornare ai Giampaoli ed i Semplici con i ragazzi di 19 anni “prospetti di crescita”?

    De Laurentiis ha agitato lo spettro dello scudetto ormai per molti anni. Ora che dimostri di essere un presidente da scudetto e faccia un passo in avanti. Ancora una volta. Coraggio.

    • Condivido il discorso. Non i nomi.

      • Si ma era una questione generale, i nomi sono ovviamente campati in aria. E’ il principio che il Napoli non si senta mai adeguato ad accogliere nomi di un certo rilievo che contesto, soprattutto dopo cinque Champions negli ultimi anni. Mi sembra una foglia di fico per evitare di prender rischi.

    • Raffaele Sannino 3 maggio 2018, 1:48

      Ma tu davvero credi che si possa arrivare a livello dei top club ,semplicemente volendolo?Che basta crederci?Compriamo gli Ounas e i Machach perché è quella la nostra dimensione.

  5. Io dico Jennifer Lopez, David Letterman+ el Cid Campeador. Allenatore il Bue Api.
    Ma possiamo pensare al Torino?? 🙂

  6. No Benitez no vi prego. Altri anni di guerre e menzogne, di false verità e tifo contro….

    • La nemesi di Sarri. Poi ormai è superato il meglio in carriera lo ha già fatto, come mourinho.

      • Altri anni di guerre, bugie, giornalisti cialtroni che non lo capiscono. Onestamente già abbiamo dato. Al netto di queste cose lo andrei a prendere a Capodichino….’

        • Io no. Tatticamente è rimasto indietro e fa una preparazione fisica tropoo blanda.

Comments are closed.