Bandini (Guardian): «Il Napoli ha una grande resilienza, ma è lontano dal suo miglior gioco»

Il commento sul prestigioso quotidiano inglese: «Quasi nello stesso istante in cui è arrivato il gol di Simy, il Napoli ha riaperto la corsa scudetto».

Bandini (Guardian): «Il Napoli ha una grande resilienza, ma è lontano dal suo miglior gioco»
Foto Ssc Napoli

Il gol di Simy

«Non è finita finché non è finita». Si apre così il pezzo di Paolo Bandini, firma calcistica del Guardian, sull’ultimo turno di Serie A. Ovviamente, il riferimento immediato è per Crotone-Juventus, per il gol di Simy, per un campionato che si riapre all’improvviso, per il Napoli che recupera due punti sui bianconeri. «Una splendida rovesciata che è stata subito paragonata a quella di Cristiano Ronaldo nel match di Champions contro il Real Madrid», scrive così Bandini.

Che poi inizia a parlare del match del San Paolo. In termini anche abbastanza severi, in verità: «Il Napoli ha rimontato due volte l’Udinese, il secondo pareggio è arrivato praticamente nello stesso momento del gol di Simy. In questo modo, la squadra di Sarri ha diminuito il suo distacco da nove punti potenziali a quattro punti, nonostante sia molto lontana dalle sue migliori espressioni di gioco. La Juventus, in vista dello scontro diretto di domenica, resta favorita».

Allo stesso modo, però, Bandini ha apprezzato il cuore e la grinta del Napoli: «La resilienza del Napoli è straordinaria. Con la partita di ieri, gli azzurri sono arrivati a 28 punti conquistati in rimonta, un record in Serie A. Il match di domenica potrebbe rendere il finale ancora più interessante, dato che la Juventus affronterà Inter e Roma in trasferta. In più, disputerà la finale di Coppa Italia contro il Milan. Tutto è ancora possibile». O meglio: “Non è finita finché non è finita”.

 

ilnapolista © riproduzione riservata