Top & Flop: Icardi è una furia, Ilicic è un leader

Chi sale e chi scende nella 29esima giornata di Serie A: Calhanoglu è un calciatore ritrovato, Brignola è il top player del Benevento. Male Ansaldi e Coda.

Top & Flop: Icardi è una furia, Ilicic è un leader

Top

Icardi (Inter) – L’argentino è un’autentica furia. Trafigge la sua ex squadra con una tripletta, e non è la prima volta. Anzi, stavolta fa di più: realizza una quaterna, un calcio di rigore, una rete di rapina, un colpo di tacco ed un tiro al volo di controbalzo. Invenzioni balistiche che valgono il prezzo del biglietto, e l’investitura a top player.

Ilicic (Atalanta) – Giocatore totale, spina nel fianco della retroguardia del Verona. Devastante a campo aperto. Prende l’Atalanta per mano, da autentico leader, e realizza la sua prima tripletta in Serie A.

Calhanoglu (Milan) – Un giocatore trasformato dall’arrivo di Rino Gattuso sulla panchina rossonera. D’altronde il Chievo gli porta bene. Dal primo gol in Serie A nella gara d’andata oggi siamo arrivati al quinto stagionale. In più tanti tanti guizzi e molti tiri.

Brignola (Benevento) – Un vero talento. Preciso nelle giocate, generoso nei contrasti, nel primo tempo colpisce un palo. Ad inizio ripresa realizza il gol del vantaggio con un missile terra aria scagliato con il sinistro. È il giovane top player della squadra giallorossa.

Flop

Silvestre (Sampdoria) – Partita da incubo per il centrale blucerchiato. Meriterebbe il giallo per un brutto fallo su Icardi, che avrebbe dovuto affermare o quantomeno limitare. Impresa miseramente fallita.

Coda (Benevento) – Centravanti dalle polvere bagnate. Fallisce tre nitide occasioni. Un lusso che una squadra che lotta per la salvezza non può permettersi.

Ferrari (Verona) – Anello debole della difesa scaligera.Contro il Papu Gomez non sa da che parte cominciare. Il suo è il lato più attaccabile, e anche Spinazzola ne approfitta.

Ansaldi (Torino) – Prestazione disastrosa dell’esterno granata. Rischia una clamorosa autorete ed infine provoca il rigore che vale il successo finale per la Fiorentina.

ilnapolista © riproduzione riservata