Allegri: «Per fortuna ho una rosa ampia che mi permette di fare casino»

Massimiliano Allegri intervistato da Sky al termine di Juventus-Milan: «Bisogna solo applaudire ai miei ragazzi: a un certo punto della partita c’è stato bisogno di tecnica, e l’ho presa dalla panchina».

Allegri: «Per fortuna ho una rosa ampia che mi permette di fare casino»

L’intervista a Sky

Massimiliano Allegri intervistato da Sky al termine di Juventus-Milan: «C’è da fare i complimenti ai ragazzi per quello che hanno fatto. Abbiamo affrontato una squadra tecnica, c’era necessità di fare una partita giusta, seria. Le partite, però, durano tanto e c’è bisogno di calciatori con caratteristiche diverse. Per fortuna ho una rosa ampia che mi permette di fare un po’ di casino. Noi abbiamo dato poca ampiezza in alcuni frangenti della partita, poi però siamo riusciti a venirne a capo con i cambi».

Il gol di Bonucci: «Poteva essere una bella serata, col gol di Bonucci che è una storia importante. E poi con la vittoria della Juventus».

I fischi del pubblico a Khedira: «Non so perché sia andata così, ai miei ragazzi c’è solo da applaudirli. Sono sette anni che fanno cose straordinarie. Su 232 partite ne giocheremo 224, in questo momento. I calciatori meritano grandi incitamenti perché danno sempre tutto e raggiungono gli obiettivi».

Il Milan secondo Allegri: «È una squadra che crea problemi, Gattuso ha dato un ordine ai buoni giocatori che ci son.  Un calo da parte loro? Io ho pensato di giocarmi i cambi a partita in corso, quando i ritmi tendono ad abbassarsi. Cuadrado e Douglas Costa hanno fatto molto bene, in quel momento lì c’era bisogno di tanta tecnica. E io l’ho tirata fuori dalla panchina. Abbiamo scelto di essere equilibrati nel primo tempo e di forzare un po’ il gioco nella ripresa. Ho sempre ragionato su 14 calciatori, sui cambi, sul gruppo. Ricordo quando avevamo Cassano al Milan come subentro, calciatori che magari ti permettono di cambiare qualcosa all’interno della stessa partita».

ilnapolista © riproduzione riservata