Napoli-Spal 1-0, il primo tempo: un inizio brillante, poi il controllo

Un primo commento di Napoli-Spal: grande inizio dei ragazzi di Sarri, che poi però innestano le marce basse e tengono ancora il risultato aperto.

Napoli-Spal 1-0, il primo tempo: un inizio brillante, poi il controllo

La prima frazione

Il vantaggio di Allan, nonostante sia arrivato al sesto minuto, è quello che i narratori del calcio definiscono “un gol meritato”. O meglio: “un gol che era nell’aria, che arriva dopo una lunga fase di dominio e assedio”. Napoli-Spal inizia così, la squadra di Sarri è quella del campionato e schianta i ferraresi in pochi secondi. Primo tiro di Insigne, fuori di poco; secondo tiro di Insigne, deviazione e palo; gol di Allan, ne parleremo meglio dopo; Hamsik verso Callejon, gran botta di sinistro e risposta di Meret. Siamo intorno al decimo minuto, il Napoli è in vantaggio e allora decide di gestire la partita.

Vi dovevamo il gol di Allan, che per bellezza merita un capitolo a parte: splendido pallone verticale della mezzala brasiliana per Mertens, tocco di prima verso Callejon, meraviglioso appoggio di ritorno a chiudere il triangolo con Allan e palla depositata in rete. Un piccolo capolavoro tattico, e tecnico.

Come detto, dopo si può parlare di gestione da parte della squadra di Sarri. Nessun rischio corso, solo un tiro di Viviani da fuori area ben contenuto da Reina. Manca un po’ di cattiveria e di brillantezza nell’area degli uomini di Semplici, che si difende con due linee compatte ma spesso perde le misure delle coperture. La ripresa di Napoli-Spal sarà una scelta, il consolidamento e le accelerazioni necessarie a chiudere la partita.

ilnapolista © riproduzione riservata