Mercato Napoli, ora è il tempo delle alternative: Deulofeu, Politano, Younes

Rassegna stampa del mattino. Il no di Verdi spiegato dal Mattino attraverso questioni personali, intanto ci sono dubbi sull’adattabilità tattica di Deulofeu.

Mercato Napoli, ora è il tempo delle alternative: Deulofeu, Politano, Younes

Rassegna stampa

Il Napoli, incassato l’inatteso no di Simone Verdi, viene rituffato nel mercato. Nel senso: i giornali ricominciano a parlare degli azzurri come di un club attivo sul mercato, alla ricerca di un profilo alternativo al fantasista del Bologna. Nomi nuovi, nomi meno nuovi. Quelli della Gazzetta: «Ci sono Deulofeu, Politano, Lucas Moura. Per il primo, si è mosso in prima persona il presidente De Laurentiis. Anche se garantisce meno scelte di gioco e più propensione a giocare a testa bassa, preferibilmente in contropiede. Magari è un azzardo, ma la buttiamo lì: se mai arriverà, lo spagnolo giocherà. Però meno di quanto avrebbe giocato Verdi».

Anche secondo il Corriere dello Sport, il catalano è il primo della lista. Per il quotidiano romano, Giuntoli ha già avuto un incontro con il procuratore per trattare l’eventuale ingaggio. Prezzo richiesto dal Barcellona: 15-20 milioni. Ostacolo “tattico” alla trattativa: Sarri ritiene Deulofeu «troppo innamorato del suo gioco», più o meno è lo stesso concetto veicolato dalla Gazzetta.

Younes e il no di Verdi

Intanto, c’è anche una nuova suggestione sul Corriere del Mezzogiorno. Si tratta dell’arrivo anticipato di Younes, già “contattato” (se non contrattualizzato) per giugno. Leggiamo: «Si sono intensificati nelle ultime ore i contatti con l’Ajax. La strategia del ds Giuntoli potrebbe essere quella di anticipare a gennaio il trasferimento di Younes».

Chiudiamo con Il Mattino, che racconta i retroscena più maliziosi del no di Verdi: «La fidanzata non gradiva il salto a Napoli, preferendo la dimensione più umana della città Dotta e Grassa. Peraltro, Verdi è convinto che l’ambiente di Napo i non è così differente da quello di Castellammare. Nella sua carriera, l’esterno è passato anche per la Juve Stabia. Stagione anonima». Anche per il quotidiano del Chiatamone, i soliti candidati più qualche nome wild per la successione “virtuale”: «Deulofeu, Lucas Moura, Sturridge. Lo spagnolo, però, è considerato troppo attaccante per integrarsi nel modulo di Sarri. Potrebbe anche non arrivare nessuno». Vedremo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ma a che serviva questo Verdi? E Politano a cosa servirebbe? Sono giocatori da squadra di mezza classifica, valgono come Giaccherini (quello attuale). Dei nomi che si fanno adesso, ovviamente di pura fantasia, l’unico che veramente aggiungerebbe valore alla rosa è Lucas Moura, ma rientra tra i giocatori che costano troppo, soprattutto per lo stipendio.

  2. Antonio Chiacchio 17 gennaio 2018, 14:44

    quello che io mi chiedo è: perché si compra un calciatore e lo si lascia in gestione alla vecchia squadra? bah, misteri di parigi.

  3. Forse solo Younes e’ fattibile, gli altri nn fattibili x cartellino (politano) stipendio (lucas) e collocazione tattica (deulofeu), nn ci prendiamo in giro nn arriva nessuno , a fine gennaio…forse arriva Inglese

  4. non mi stancherò mai di ripeterlo..non siamo al supermercato dove prendi i prodotti e li metti nel carrello..anche quelli che non servono..per acquistare ci deve essere chi vende e quest’ultimo lo fa alle sue condizioni..poi ci sono le ambizioni dei giocatori..lucas guadagna 6milioni a stagione..deulofeu vuole essere titolare come sturridge..poi ci sono le rigide richieste (più o meno esplicite) dell’allenatore che di certo non facilitano il compito di giuntoli..infine il “mercato” in italia è truccato..fatto di veti e di amici degli amici..non capire tutto questo è da ingenui..abbiamo un cervello..usiamolo!

  5. Il miglioramento di una rosa nel mercato di gennaio deve passare per un’analisi ragionata del campionato disputato fino a questo momento. Acquisti di prospettiva in conto capitale andrebbero valutati nella sessione estiva. Penso che se non arriva un Asensio o un Cavani meglio utilizzare chi c’è senza esperimenti visto che non ci possiamo permettere di perdere punti da qui alla sfida di Torino.
    OT stendo un velo pietoso su quanto scrive oggi il provocatore Cruciani (vedi dagospia) ma soprattutto sui tanti appassionati tifosi che hanno perso un altra occasione buona per tenere a bada l’uso inappropriato dei social contro una persona che per quanto immatura ha manifestato una sua legittima prospettiva.

  6. giancarlo percuoco 17 gennaio 2018, 10:21

    il terzo che hai detto.
    forse.

  7. Se non arriva nessuno;a mio parere ,significa che da parte della società non c è nessuna passione per questi colori.la mia visione romantica mi portava a pensare che il presidente toccato nel suo orgoglio avrebbe ,prima del no definito di verdi,concluso un grosso affare e invece no. mi sa che da parte mia rimarrà solo un sogno e mi sa anche che dalla conclusione dell’ articolo il forse può essere anche cancellato.purtroppo non arriverà nessuno se non il solito giovane di prospetto.

    • e quale sarebbe questo “grosso colpo”? comprare uno a caso da mettere in panchina tanto per spendere?

  8. Ok siamo tornati nel campo dei racconti di fantasia. C’era un solo e unico obiettivo, che è sfumato. Non ce ne sono altri, non ci saranno ripieghi. A gennaio si resta così, dubito anche che venga ceduto Giaccherini a questo punto, al massimo si dà in prestito uno tra Tonelli e Maksi, stop. Il resto è fantasia e necessità di riempire pagine altrimenti vuote da qui a domenica.

    • ahimé, hai ragione… Giaccherini for ever…

    • Luigi Ricciardi 17 gennaio 2018, 10:25

      Potrebbe essere così, anche se Politano forse sarebbe fattibile.

      • Lo ritengo totalmente inutile allo stato attuale delle cose. Non che sia un pessimo calciatore, ma è addirittura inferiore a Verdi su molti fronti.
        Poco fa ho letto l’ennesima suggestione (campata in aria anche questa, per carità): El Shaarawy. Ecco, lui sì che mi piacerebbe. E credo che sarebbe anche piuttosto funzionale.

    • Serviva un terzino. Cmq, ad onta di quello che dicono qui sopra, tra Estate e Gennaio abbiamo fatto un mercato ridicolo. E che cazz ci voleva ad anticipare ora gli investimenti di giugno e puntare al titolo?

Comments are closed.