Sarri: «Non cambio le mie idee per una battuta del presidente»

«La Sampdoria è l’unica squadra che è venuta a giocare a Napoli. Fosse dipeso da me, a Natale avrei fatto allenamento. Marek lo si accetta sempre, anche con tre partite sotto tono»

Sarri: «Non cambio le mie idee per una battuta del presidente»

L’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ai microfoni di Mediaset Sport

Soddisfatto?

«E’ una partita piena di episodi non favorevoli. Abbiamo preso gol da una punizione dai 25 metri di una bellezza rara. Poteva diventare una montagna da scalare invece i ragazzi sono riusciti a raddrizzala. Abbiamo fatto entrambi un primo tempo a ritmi folli. A livello difensivo abbiamo sbagliato poco.  La Samp è l’unica che è venuta a giocare a calcio. Avere episodi sfavorevoli con loro può diventare fatale»

Hamsik

«Marek è straordinario e per noi è un’arma in più. Lo si accetta sempre,  anche con tre partite sotto tono. Ha qualità tecniche, sportive e morali fuori dal comune. Quello che ha fatto lui oggi è storia, è tanta roba»

Allan

«Dal punto di vista del carattere e dell’aggressività è fondamentale. Quello che è sorprendente è che sta crescendo anche di qualità perché nell’impostazione sbaglia molto poco. E’ un giocatore importate per noi. Per fortuna è una zona di campo in cui abbiamo tante soluzione e quindi non può giocare sempre lui»

Mertens

Dries ha fatto un paio di partite in cui era un po’ spento. Che faccia gol o meno a me interessa poco, mi spiace che non abbia realizzato una grande occasione nel finale. Sta tornando in pieno»

Sulla battuta di De Laurentiis su Inglese?

«Che devo dire, non l’ho mai visto,  adesso che arriva lo allenerò e una volta che lo conoscerò deciderò se farlo giocare. E’ chiaro che in alcune zone del campo abbiamo diverse soluzioni e non possono giocare tutti. Non è che una battuta del presidente mi farà cambiare il mio modo di fare le cose»

Che risultato spera per stasera?

«Stasera vedo mia madre dopo due mesi e della partita non mi interessa veramente»

Natale da primo in classifica?

«Starò con la famiglia e i genitori che non vedo da tanto tempo. Se era per me facevo allenamento»

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. ho capito sei il solito papponista nemico del Napoli, discorso chiuso, statt buon

  2. vivi sulle nuvole, Inglese è un buon giocatore e guadagna 400.000 euro al mese, al Napoli probabilmente prenderà il doppio, ma il suo stipendio sarà legato come tutti alle presenze. E’ un giocatore in costante crescita venire a Napoli per lui sarebbe morire, e poi magari ricominciare da 0 dopo 1 anno e quindi a 27 anni. Al Chievo gioca titolare ed è in orbita nazionale, che sono altri soldini di sponsor, venire a Napoli con Sarri è un suicidio, e Delaurentis mica è fesso che gli regala 1 milione d’ingaggio per stare 5 mesi seduto in panchina. Batsa vedere Pavoletti che pur di scappare prende molto di meno al Cagliari, credete davvero che i giocatori siano degli stupidi? con loro ci sono agenti e procuratori, la favoletta del grande club la racconti ad un ragazzino, ed ormai tutti sanno come le cose con Sarri e nessuno vorrà venire, almeno quelli buoni, ma poi a Napoli? scendete dal ciuccio qui non vuole venire nessuno e con Sarri in panchina ancora meno

  3. Luigi, trattasi di vicesostituto centravanti, non ci facciamo andare il grasso al cuore.

    • Raffaele Sannino 24 dicembre 2017, 11:48

      La dico (forse) grossa:Inglese è a livello di Milik,di sicuro al Milik di inizio stagione.Se ne convincerà anche Sarri e lo utilizzerà il giusto.

  4. Ok allora Inglese è meglio che resta dove sta altrimenti si stronca la carriera.

  5. felice d'amora 23 dicembre 2017, 18:57

    Dicamo che in casa Napoli tra Delaurentis e Sarri, il campionato della pessima comunicazione lo vinciamo sicuro. Se non ne sparano qualcuna ogni volta che vedono un microfono non sono loro
    L’allenatore ultimamente davvero non ne azzecca uno, ho sentito le ultime due interviste ost partita ed è stato davvero imbarazzante, dopo la partita di coppa Italia diceva che aveva fatto 8 cambi, mentre erano 6, come se la gente fosse stupida, oggi ad una battuta risponde in pratica che per lui esistono solo 11 giocatori + qualcosa a centrocampo, ma almeno cerca di essere diplomatico e che cavolo

Comments are closed.