Mediaset parteciperà all’asta per i diritti tv domestici del triennio 2018/2021

Un comunicato Mediaset ufficializza un’offerta per il prossimo bando. È un primo passo importante perché il nostro calcio recuperi serenità e solidità economica.

Mediaset parteciperà all’asta per i diritti tv domestici del triennio 2018/2021

«La migliore offerta calcistica per i tifosi»

Forse si può tornare a guardare al futuro con un minimo di ottimismo. Il nostro calcio recupera un pezzo fondamentale del suo mosaico economico: Mediaset Premium, infatti, parteciperà all’asta per i diritti televisivi del triennio 2018-2021. È la stessa azienda milanese ad annunciare la notizia in un comunicato ufficiale. «I diritti tv per i campionati di Serie A del triennio 2018-2021 devono invece ancora essere aggiudicati. L’assegnazione è ipotizzata entro fine 2017 e Mediaset parteciperà all’asta con l’obiettivo di ottenere la migliore offerta televisiva calcistica per i tifosi italiani».

Insomma, un ritorno in piena regola. Che, in qualche modo, restituisce all’asta che verrà un’offerta importante per raggiungere quello che è diventato l’obiettivo minimo della Lega (il miliardo di euro). In attesa dei nuovi pacchetti, dopo quelli un po’ poco appetibili costruiti in comunione con l’Antitrust, registriamo questo eventi favorevole. Secondo Calcio&finanza, la partecipazione di Mediaset all’asta per la Serie A sarà comunque legata alla vicenda Vivendi. «L’azienda francese – si legge – starebbe pensando ad un trust in cui far conferire parte della quota in Mediaset eccedente il 10%. L’Agcom, infatti, se le cose rimanessero così, per esempio potrebbe impedire accordi tra Telecom e Mediaset anche per quanto concerne i diritti televisivi». Insomma, siamo solo all’inizio di un nuovo cammino. Forse estenuante, ma le prime impressioni sembrano diverse rispetto a quelle precedenti. Migliori, pure.

ilnapolista © riproduzione riservata