Le tessere degli altri / Abbonarsi alla Juventus conviene, si risparmia anche oltre il 50%

Dopo l’indagine sul rapporto biglietti/abbonamenti del Napoli, l’analisi sulla Juventus: in curva la tessera “vale” 165 euro in meno rispetto all’acquisto dei singoli ingressi.

Le tessere degli altri / Abbonarsi alla Juventus conviene, si risparmia anche oltre il 50%

Al contrario del Napoli

Ieri abbiamo scritto degli abbonamenti del Napoli. Di come non convenga abbonarsi. Forse solo in curva c’è una convenienza se aggiungiamo il diritto di prelazione per le partite di Champions. Lo abbiamo scritto qui, e avevamo anche “annunciato” una sorta di inchiesta sui prezzi degli altri club di Serie A per capire se si trattasse di un’anomalia tutta napoletana oppure più generalizzata.

La prima indagine è stata fatta sulla Juventus. Sottoscrivere un abbonamento annuale allo Stadium conviene, eccome. In tutti i settori dell’impianto torinese. Iniziamo dalle due curve che si chiamano “Tribuna Nord” e “Tribuna Sud”. Da entrambi i lati, e per entrambi gli anelli, il prezzo della tessera per 19 partite è di 500 euro. Per una media di circa 26 euro per match. Finora, chiunque abbia acquistato il singolo biglietto per le 16 partite casalinghe della Juventus (le 15 giocate più la prossima, Juve-Chievo, con i prezzi già fissati e pubblicati) ha speso 560 €. Ovvero, 35 euro tondi a partita. Dovesse mantenersi la stessa media, il risparmio per un abbonamento di curva sarebbe di 165 euro esatti. Una bella differenza rispetto al Napoli.

Gli altri settori

Abbiamo calcolato i prezzi di tutti i settori, e la situazione non cambia se si sale di livello di prezzo. Anzi, migliora addirittura. Da premettere che la Juventus, come vedrete nello screenshot in basso, ha undici fasce di prezzo per una settorializzazione degli spalti molto più varia. La Tribuna Ovest Laterale 2° anello, che in rapporto al San Paolo corrisponde alla Nisida Superiore, costa 595 euro per 19 partite. La media dice 31 euro per match. Coloro che finora hanno acquistato i 16 biglietti messi in vendita dalla Juventus hanno già speso 1075 euro. Lo scarto tra le medie per biglietto è incredibile: 67 euro per biglietto. Un risparmio superiore al 50% in caso di abbonamento annuale. 

Il settore più costoso, la Tribuna Est Centrale, ha un costo di 1615 euro per 19 partite. La media è di 85 euro per biglietto. Finora, per sedici eventi, i tifosi della Juventus hanno speso 1740 euro. La media è di 108 euro a biglietto. Il risparmio finale, mantenendo inalterata la media, si aggirerà su una quota percentuale del 21%.

Fidelizzazione

A questi vantaggi, vanno aggiunte le prelazioni per i biglietti Champions e le promozioni per i biglietti scontati in Coppa Italia. Insomma, un’opera di fidelizzazione completa nei confronti dei tifosi più affezionati. Nei confronti di chi può andare sempre allo stadio, ma anche di chi non ci riesce per motivi logistici. Chi acquista l’abbonamento, infatti, può mettere in vendita il proprio posto in occasione di ogni match casalingo. Come avviene negli Usa per le partite di Nba e Nfl. Insomma, una gestione avanzata della managerialità di un impianto sportivo e del rapporto con i tifosi. Nei prossimi giorni analizzeremo anche le policy degli altri club di Serie A.

2. Continua

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Al di la delle facili battute, la SSC Napoli dovrebbe riflettere su queste cifre.

  2. Beh qui ci si lamenta dei prezzi e de laurentiis è costretto a mettere le curve a 10 euro. Con i prezzi del biglietto juve ci sarebbe stato lo stadio vuoto con palermo atalanta e crotone e molti epiteti come “pappone”.

  3. Gonzalooo... HIGUAIN!!! 2-1! 23 marzo 2017, 22:29

    Perle ai porci.

  4. la giuve per gli abbonamenti fa un’offerta che non si può rifiutare …

  5. salvatore iovinella 23 marzo 2017, 18:35

    Sopratutto agli Ultras conviene. Lo pagano una volta e se lo rivendono ad ogni partita. Un affare targato Agnelli

Comments are closed.