La stampa spagnola elogia il Madrid, ma pure il Napoli: «Come il Dortmund di Klopp»

El Mundo e El Pais applaudono un Napoli «lontano dagli stereotipi sul calcio italiano», As è severo sulla volontà «di mostrarsi per forza bello in vetrina».

La stampa spagnola elogia il Madrid, ma pure il Napoli: «Come il Dortmund di Klopp»

Edizioni cartacee in terra iberica

Già stamattina abbiamo scritto dei giudizi della stampa spagnola sul Napoli. Positivi, soprattutto. O, comunque, nessuna bocciatura totale, reale. Quelli erano gli articoli pubblicati sul web, ma abbiamo testimonianze anche dalle edizioni cartacee. E sono testimonianze che applaudono ancora la squadra di Sarri. Il giudizio più lusinghiero, anche per via del riferimento storico-calcistico usato, è quello di El Mundo. Che paragona il Napoli al Borussia Dortmund di Klopp del 2013, la quadra che arrivò in finale e perse contro il Bayern Monaco. «Nessuna delle squadre che ha affrontato o battuto il Madrid in questi anni di Champions, è venuta al Bernabeu come il Borussia Dortmund di Klopp, quattro anni fa. Da ieri, anche il Napoli fa parte di questo gruppo. Nessuno è mai venuto a giocare in casa del Real con la stessa sfrontatezza, tra l’altro contro la miglior versione stagionale della squadra di Zidane».

Sono belle cose, da leggere. Il giornalista di El Mundo, tale Miguel Herguedas, individua però la differenza: «Quando viene attaccata, la squadra di Sarri va in difficoltà. Fatica a difendere la sua area, ed è per questo che Reina è uscito imbattuto in sole 9 partite disputate sulle 33 stagionali».

El Mundo seconda parte, poi El Pais

Nel pezzo di cronaca della partita di El Mundo, viene elogiata la buona prestazione di Benzema ma ci sono parole importanti per Amadou Diawara. «Un calciatore di 19 anni, che invece sembrava giocare da una vita in scenari importanti come quello del Bernabeu». E ancora sul Napoli: «Questa squadra, con un solo italiano in campo, non ha nulla a che vedere con il calcio italiano. È una squadra moderna nonostante sia allenata da un tecnico dall’aspetto demodè come Maurizio Sarri».

Per l’altro quotidiano generalista spagnolo, El Pais, il Napoli è «una squadra entusiasta, esteticamente gradevole quando gioca il pallone, e completamente deitalianizzato. La sua macchia più grande, però, è il rendimento difensivo. Per il ritorno a Napoli, nell’ambiente caldo e vulcanico del San Paolo, non si prevede una passeggiata. Perché il Real Madrid affronterà una squadra che merita un riconoscimento per il suo gioco».

As

Chiudiamo con As, che probabilmente è il più severo tra i giornali spagnoli nei confronti del Napoli. Il Real Madrid, giustamente, è “un buon Madrid”. Gli azzurri, invece, vengono apprezzati ma anche criticati: «Il Napoli è una squadra che gioca bene, ha dei buonissimi centrocampisti. Su tutti, Diawara. Ieri sera, però, il gioco offensivo non aveva sbocchi in avanti anche perché Hamsik, Callejon, Mertens e Insigne erano lontani dal loro livello abituale nel campionato italiano. A volte, poi, la squadra è apparsa presuntuosa. Perché, pur di mostrarsi bello in vetrina, il Napoli esagerava con l’uscita elegante palla al piede. Un suicidio contro un Madrid in grado di pressare bene. Anche se, bisogna dirlo, in altre occasioni Koulibaly e Albiol si sono dimostrati in grado di giocare in queste particolari situazioni».

 

ilnapolista © riproduzione riservata