Il San Paolo fischia Insigne all’uscita dal campo

Il San Paolo fischia Insigne all’uscita dal campo
Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne è stato accompagnato da un coro di fischi dei tifosi presenti sugli spalti all’uscita dal campo di gioco. San Paolo ancora una volta ingenero verso i suoi giocatori. Sostituito al 65′ della sfida di Champions contro il Besiktas da Manolo Gabbiadini, Lorenzo paga il rigore fallito nel corso del primo tempo, ma la prestazione dell’azzurro è stata tutt’altro che negativa..

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Dire che ha fatto una partita tutt’altro che negativa è da galera.
    Non produce alcun elemento positivi per la squadra se non quello di occupare uno spazio sul terreno di gioco.
    Non vince un contrasto, non salta mai l’uomo, sfiorato finisce sempre a terra.
    Ditemi una cosa buona prodotta da Lorenzo finché bnonnha poi sbagliato il rigore e lo dico da quando è iniziato il campionato.
    Bonanott

  2. Il problema di Insigne (ma anche di Gabbiadini) è nell’atteggiamento…si può anche sbagliare una partita, non fare un tiro (a giro) in porta…ma quello che conta per il tifoso napoletano è l’impegno ed onorare la maglia che indossi (per lo più da napoletano)…a me sembra che quest’anno, per motivi extra campo, Lorenzo non ci stia proprio mentalmente dentro le partite, sembra svogliato, poco reattivo, scontento…ma certo non è che può pretendere ingaggi faraonici giocando in questo modo…

  3. un applauso sarebbe stato gradito ma forse eccessivo. meglio il silenzio irreale.

  4. giancarlo percuoco 19 ottobre 2016, 23:30

    articolo memorabile

  5. Gregorio Baumann 19 ottobre 2016, 23:23

    d’accordo che non andava fischiato, ma non ha fatto nemmeno un tiro a porta. nemmeno il solito palo.

  6. se ti fischiano, caro Lorenzo, non è certo (o solo) per il rigore sbagliato…ma per tutto quello che c’è dietro…e oltre.

Comments are closed.