Il Club Forza Roma Testaccio dice sì al ritorno del gemellaggio col Napoli

Prosegue l’iniziativa per riportare un clima di pace e serenità tra le tifoserie di Napoli e Roma. Il Club Forza Roma Testaccio aderisce.

Il Club Forza Roma Testaccio dice sì al ritorno del gemellaggio col Napoli

Giorni fa, vi abbiamo scritto “della crescente voglia di pace” tra Roma e Napoli dopo un’assurda rivalità che ha portato a numerosi scontri culminati nella tragica uccisione di Ciro Esposito da parte di Daniele De Santis. L’iniziativa prosegue. Grazie anche all’iniziativa di Francesco Leva, napoletano di Testaccio, che giorni fa ha scritto al Napolista raccontando la sua storia di napoletano a Testaccio che ha firmato la petizione per il gemellaggio fra Napoli e Roma, iniziativa promossa da Tribù giallorossa e che desidera impegnarsi affinché l’obiettivo possa essere raggiunto.

Francesco Leva ha poi scritto a Maurizio Rosi presidente del Club Forza Roma Testaccio, lo storico club romanista, che ha risposto con entusiasmo. Ecco le lettere.

Ciao Maurizio, voglio renderti partecipe dell’iniziativa partita da Tribù giallorossa, che molti di noi hanno accolto con grande interesse. Ho preso contatti con varie testate giornalistiche, oltre che molte associazioni di sportivi Napoletani hanno gradito e hanno voluto sottoscrivere alla petizione in oggetto.

Sarei felice se tu e il Club Forza Roma di Testaccio foste i primi ad essere coinvolti per la Vostra Storia e per la tradizione che vi hanno sempre contraddistinto come la prima tifoseria Romana, per porre fine a tutto quello che è successo fino ad oggi e poter insieme come qualche anno fa affrontare il derby del sole con tranquillità e sportività. I tempi stanno cambiando in maniera molto veloce, per me non c’è più tempo per inutili incomprensioni, dobbiamo portare i nostri figli in santa pace al campo per  insegnarli l’importanza di vivere un momento sportivo importante e tranquillo.

Sono a tua disposizione per qualsiasi iniziativa. Fammi sapere

Francesco Leva

Questa la risposta del Club Forza Roma Testaccio

Ciao Francesco, come ti avevo anticipato per telefono e dopo aver anche letto la tua mail, ti ribadisco la mia disponibilità all’iniziativa che supporti. La stupidità che ha portato all’allontanamento delle due tifoserie del Napoli e della Roma, credo che abbia avuto già troppo spazio. Ho momentaneamente il direttivo del club Testaccio sciolto per ferie ma, conoscendo la serietà e l’intelligenza delle persone che lo compongono, mi sento di dire che non ci saranno problemi ad appoggiare quest’iniziativa che ha solo il nobile fine di riportare la pace tra le due tifoserie; nei prossimi giorni ti darò l’ufficialità della nostra decisione. Noi del club Testaccio, anche se non rappresentiamo i tifosi della Curva Sud, siamo comunque una sfaccettatura del tifo della Roma che ha da sempre il fine di sostenere, per quello che ci è possibile, l’AS Roma e lo sport in generale.
Maurizio Rosi

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Odiate la Juve perché paga una clausola. Coi romanisti assassini, invece, stringete gemellaggi. Solita logica napolista.

  2. Nunzio Schioppo 1 Agosto 2016, 17:36

    Ottimo ragionamento da parte dei romani.

  3. Ma si rifacciamo il gemellaggio coi romanisti tanto quest’anno c’è il Cagliari in serie A…

Comments are closed.