Copa America, anche il Brasile stecca la prima: il match contro l’Ecuador finisce a reti bianche

Copa America, anche il Brasile stecca la prima: il match contro l’Ecuador finisce a reti bianche

Tre partite, un gol. Falsa partenza per la Copa America “vera” dopo il prologo del primo giorno tra Stati Uniti e Colombia. Il secondo giorno di gare, infatti, porta in dote due 0-0 e una vittoria striminzita, di misura. Quella del Peru, che batte per 1-0 (gol di Guerrero) Haiti. Nell’altro match del Gruppo A, quello di Colombia e Stati Uniti, risultato a occhiali tra Costa Rica e Paraguay. Partita orrenda, lenta, assolutamente inguardabile. L’unico momento di vita è l’espulsione, al 94eimo (al 94esimo!) del costaricense Watson.

Per il gruppo B, oltre a Haiti e Peru, in campo anche il Brasile di Dunga. Che si adatta al contesto e fa 0-0 con l’Ecuador. Anche qui partita negativa per entrambe le squadre: primo tempo molle, il Brasile riesce a creare qualcosina solo sfruttando le sponde di Jonas, centravanti del Benfica (e rivale, durante la stagione, di Higuain e Cristiano Ronaldo nella corsa alla Scarpa d’Oro). Nella ripresa, il portiere neoromanista Allison si concede un bel pasticcio e fa finire in porta un cross innocuo di Bolanos. L’arbitro si muove a compassione e fischia la rimessa dal fondo: il pallone aveva già varcato una linea bianca, quella che delimita il campo. Nel finale, ultima occasione per Lucas Moura, di testa. Niente da fare, finisce a reti bianche.

Tra stasera e le ore notturne, esordio per Venezuela e Uruguay. I primi sfidano i carneadi caraibici della Giamaica, mentre per la Celeste match impegnativo contro il Messico. A centrocampo, duello Vecino-Herrera. Non male, davvero.

ilnapolista © riproduzione riservata