Napoli-Atalanta 2-1, pagelle / Higuain e Callejon: intesa perfetta come Peppino e Totò

Napoli-Atalanta 2-1, pagelle / Higuain e Callejon: intesa perfetta come Peppino e Totò

REINA – Assiste tranquillo alla solita Grande Bellezza casalinga. Si concede una giocata notevole, di piede ovviamente, quando imbecca Hamsik per le vie centrali. Ma con Dio Eupalla non c’è mai da stare tranquilli e anche stasera vede il pallone alle sue spalle – senza voto

Credo incolpevole sul rimpallo sfortunato che ha fatto assegnare autogol ad Albiol. Un dieci lo darei a Sportiello, sperando siano vere le voci che lo accostano al Napoli per l’anno prossimo): bellissima, tra le altre, la parata d’istinto su El Kaddouri – 6  

HYSAJ – Magnifiche le giocate offensive della ripresa, che rimediano all’onta di quel sombrero patito in area da Cigarini – 6,5

Qualsiasi cosa serva a fare il cappotto a Cigarini è benvenuta, su questa parte del globo, Fabrizio – 6,5

ALBIOL – Rintuzza Borriello con successo ma sul finire della partita lui e Koulibaly sono un flipper che fa tilt ed è l’ispanico a metterla dentro, dalla parte sbagliata – 6,5

Mi è sembrato appesantito per tutta la partita. Forse il campo intriso di pioggia ha fatto la sua parte – 6

KOULIBALY – Potenza ma anche velocità. E continua a crescere in fase di impostazione. Prima del gol subìto, Borriello lo supera con un tunnel – 6,5

Però prima aveva fatto muro in almeno tre occasioni. Bella la scivolata con cui ha servito la palla a Reina per difendere la porta – 7

GHOULAM – Nella catena di centrosinistra, fino all’ingresso di Mertens, è il più lucido e continuo. Nulla può, talvolta, contro la corsa di D’Alessandro, ma per fortuna c’è Koulibaly – 6,5

Per fortuna è tornato un po’ Ghoulam – 6,5

ALLAN – Il diluvio di maggio su Partenope gli dona una vitalità supplementare. In fase difensiva chiude su Borriello dopo il tunnel di cui sopra. Potrebbe segnare al 12’ del secondo tempo: è solo davanti a Sportiello e centra la traversa, spaccandola. (P. S.: stasera anche Inler ha vinto lo scudetto) – 7

Viene atterrato da una sportellata al 21pt ma pare sia tutto regolare (bravo Inler, ma mi tengo Allan, con o senza pioggia rigenerante) – 7,5

JORGINHO – Recupera almeno tre palloni, in fase di interdizione, che diventano palle incandescenti e pericolose. È il simbolo, bello e pulito, di questo Napoli che in casa non ha lasciato scampo a nessuno, o quasi – 7

Jorginho resterà il simbolo di questa straordinaria annata pallonara, Fabrizio. Mi piace quando chiama gli schemi, quando si danna sotto la pioggia, anche quando sbaglia qualche stop, mi piace quando tocca continuamente palla, mi piace quando gli piazzano addosso sette uomini perché sanno che gira tutto attorno a lui – 7

HAMSIK – È suo l’assist che taglia la difesa atalantina, per il primo gol. Fa un grande numero al 7’ della ripresa e va al tiro. Ancora al tiro tre minuti dopo. Eppure qualche sbavatura nei passaggi di prima non manca neanche stasera, sua quattrocentesima in azzurro – 6,5

Quando Hamsik c’è, il Napoli vince. Dolcissimo quell’assist al Bacio per Higuain; robusta come la nocciola all’interno del cioccolatino la caparbietà con cui va sugli avversari a prendere palla – 7

CALLEJON – Il giocatore più totale che si può. Dalla difesa (sontuoso quel recupero su Kurtic), all’attacco, con la rifinitura perfetta per la cabeza del Pipita. Anche lui tenta, invano, un pallonetto – 7

Al Bacio di Hamsik aggiunge una tavoletta di cioccolato fondente e anche un po’ di rum. Perfetta accoppiata in questa gelida e piovosa sera di maggio – 7

EL KADDOURI dal 34’ del secondo tempo – Giusto in tempo per partecipare alla sagra dei “gol parati” da Sportiello – 6

Pure coi tacchetti conficcati nello zigomo devi segnare, Omar mio – 6

HIGUAIN – Riesce ad anticipare Callejon sul primo gol e abbiamo detto tutto, cara Ilaria. Si confeziona, tutto da solo, il secondo e stavolta Callejon gli fa da spalla perfetta, come Peppino con Totò – 8

Il secondo gol, con quell’azione in tre tocchi, è una delle cose più belle che abbia visto nella mia “breve” vita calcistica, Fabrizio – 8

GABBIADINI dal 38’ del secondo tempo – Nella storia del pensiero calcistico quel piede mancato sul traversone di Mertens costituirà uno dei grandi quesiti inutili e senza risposta – senza voto

Sono tante le cose che riguardano Manolo che resteranno senza risposta. Ma se abbiamo sopportato il non sapere perché Michu non segnò quel famoso gol solo davanti alla porta, possiamo anche evitare di spiegarci l’inspiegabile immobilismo di Gabbiadini in area di rigore sul traversone di Mertens – s.v.

INSIGNE – Ritorna con una partita da funambolo sudamericano. Vuole imitare Lui in due occasioni: pallonetto e semirovesciata. Ma al suo talento manca ancora qualcosa per riuscire in questi colpi. Poi una serpentina micidiale con rimpallo fortunato – 6,5

Direi che gli manca più che “qualcosa”. Tacchi, rovesciate, pallonetti. Preferirei due cagliose – 5,5

MERTENS dal 19’ del secondo tempo – Riesce a essere più efficace di Insigne, ma non più concreto in fase realizzativa. Costruisce e spreca – 6,5

I dribbling finali, al 43’ del secondo tempo, mi hanno messo i brividi. Quanti gliene sono riusciti? Però non si può tenere tanto la palla tra i piedi, a volte: cercare compagno, tirare preciso, creare un’azione di squadra, sfondare la rezza – 7

SARRI – Dalla pressione degli anticipi bianconeri è passato a quella delle partite giallorosse. Non era facile, a questo punto della stagione e le note debolezze di testa, rispondere al tre a due di Marassi. La squadra è perfetta dal punto di vista estetico ma come Narciso rischia di specchiarsi troppo nella sua bellezza – 6,5

Torna ai microfoni perché, dice, la società di cui è dipendente, gli ha detto che poteva tornare a parlare. Ma stasera ho ascoltato con le lacrime agli occhi Ranieri: di fronte al suo “bisogna crederci e sperare e lavorare perché accada” o qualcosa di simile che ha detto, si ferma il mondo – 6

GIACOMELLI – Nulla da eccepire – 6

Nulla di rilevante. Però la sportellata su Allan, forse meritava almeno una punizione – 6

ilnapolista © riproduzione riservata